Serie A, al Genoa c'è il caso Centurion: l'argentino non va in ritiro

L'ex giocatore del Boca Juniors non è stato aggregato alla squadra in vista del derby con la Samp di sabato: la sua cessione a gennaio è sempre più vicina.

Serie A, Genoa: Centurion non è in ritiro

386 condivisioni 32 commenti 1 stella

di

Share

Sembra non esserci pace per il Genoa in questo turbolento avvio di stagione: la squadra ligure è attualmente al penultimo posto in campionato, a pari merito con il Verona e davanti soltanto al Benevento che aspetta ancora di conquistare il suo primo punto in Serie A.

Dopo la brutta sconfitta nell'ultima giornata in casa della SPAL, la decisione della dirigenza rossoblù è stata quella di mandare la squadra allenata da Ivan Juric in ritiro in vista dell'anticipo di sabato sera che vedrà il Genoa impegnato nel derby contro la Sampdoria.

A questa situazione, già decisamente tesa, si è aggiunto nelle ultime ore il caso che riguarda Ricardo Centurion. Il giocatore argentino è infatti l'unico della prima squadra a non prendere parte al ritiro con sede a Coccaglio e l'ennesima esclusione sembra essere la prova di un suo imminente addio.

Centurion nel Genoa
Centurion ha giocato solo 51 minuti in questa stagione

Serie A, Genoa: Centurion non va neanche in ritiro

Centurion è tornato ad agosto in Serie A dopo una prima esperienza poco fortunata in prestito al Genoa nella stagione 2013/2014, in cui racimolò soltanto 12 presenze senza poi essere riscattato e rientrando così al Racing Avellaneda. Dopo 3 anni El Wachiturro è ritornato a Genova, stavolta a titolo definitivo, ma in questo inizio di annata per lui non c'è stato spazio: il 24enne ha infatti collezionato solo 2 presenze, per un totale di 51 minuti giocati in Serie A e nelle ultime quattro partite di campionato Juric non lo ha nemmeno convocato.

Questi numeri, uniti all'esclusione dal ritiro in vista del derby della Lanterna, sembrano segnare la fine della seconda avventura di Centurion con la maglia del Genoa, visto che l'allenatore della società ligure ha in pratica ufficializzato di non ritenere l'esterno offensivo parte del gruppo. Per questo è molto probabile che a gennaio ci sia un suo secondo (e probabilmente definitivo) addio alla Serie A, magari per tornare di nuovo in Argentina nel suo Boca Juniors

Un epilogo particolarmente scoraggiante per Centurion, ancora relativamente giovane (è un classe 1993) e da anni ritenuto come un grande talento inespresso per via di molti atteggiamenti sopra le righe fuori dal campo. Il ragazzo, che è stato definito il possibile erede di Roberto Baggio proprio dal Divin Codino, ha ancora tempo per esplodere ma dopo le due brutte esperienze al Genoa probabilmente proverà a farlo lontano dall'Italia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.