Acosta stregato dal nutrizionista di Messi: "Mi ha rimesso al mondo"

L'ex Siviglia stregato dal metodo del dietologo italiano Giuliano Poser, nutrizionista di Messi dal 2014: "Grazie alla dieta ho capito che la mia alimentazione era sbagliata".

2k condivisioni 24 commenti 1 stella

di

Share

Conoscete Lautaro Acosta? Probabilmente sì, specie se siete appassionati di Copa Libertadores e non perdete occasione di guardarla sui canali Fox Sports. Per quelli che non lo conoscono, stiamo parlando del trequartista argentino che qualche giorno fa ha contribuito con un gol e un assist al raggiungimento della finalissima da parte del suo Lanus a scapito del River Plate.

Niente male per uno che il grande calcio considerava finito, dopo un periodo opaco in Liga con le maglie di Siviglia e Racing Santander. In Sud America Acosta ha finalmente trovato la sua dimensione, riuscendo anche ad esordire con la maglia della nazionale albiceleste. “Il momento migliore da quando sono un calciatore professionista”: così il numero 7 dei granata ha definito il suo stato di forma. 

Il merito? Del dottore italiano Giuliano Poser, specializzato in medicina dello sport. Forse avrete sentito parlare di lui due anni fa, quando Mundo Deportivo lo intervistò per scovare i segreti della dieta di Messi, il suo cliente più famoso. Anche Acosta, con successo, si è rivolto al celebre nutrizionista di Sacile, un paesino in provincia di Pordenone.

MessiCopyright GettyImages
Lionel Messi e Lautaro Acosta in nazionale

Acosta spiega i pro della dieta di Messi

Ho un palato complicato, a Siviglia ho mangiato tanto prosciutto e questo è stato un problema. Grazie alla dieta ho capito che la mia alimentazione era sbagliata. Come molti calciatori sono andato in Italia dal nutrizionista di Messi. Demichelis lo consigliò alla Pulce nel 2014, dopo il Mondiale; in seguito lo ha consigliato anche a me. Mi ha rimesso al mondo.

L'alimentazione si basa in particolare su acqua, olio d'oliva, cereali integrali, frutta e verdura biologica. Da evitare zucchero e farine raffinate, mentre sale e carne vanno bene, anche se solo nella giusta quantità. E poi le cure naturali: omeopatia e kinesiologia su tutte.

Negli ultimi anni la nutrizione ha assunto un ruolo fondamentale nel mondo del calcio. Da quando Messi ha incontrato Poser ha saltato per un guaio fisico appena due partite: tra il 2006 e la prima metà del 2014 le lesioni muscolari erano state in tutto nove. Il già citato Demichelis si è ritirato lo scorso maggio, ma il suo ultimo infortunio risaliva al 2013. Acosta, ai tempi del prosciutto di Siviglia, trascorreva intere giornate in infermeria: indovinate quante gare ha saltato dal suo ritorno in Argentina.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.