Calciomercato Inter, Ausilio: "Vidal? Non possiamo spendere 40 mln"

Il direttore sportivo nerazzurro non vuole illudere i tifosi: "Impossibile fare certe operazioni". Pista Ramires più concreta, ma deve decidere Suning.

Calciomercato Inter, parla il ds Ausilio su Vidal

513 condivisioni 5 commenti 0 stelle

di

Share

È una grande Inter quella vista fin qui. Due punti dal Napoli primo in classifica, con Luciano Spalletti in panchina si sogna in grande. Ecco perché i tifosi chiedono uno sforzo in più nel calciomercato di gennaio. Un centrocampista per il definitivo salto di qualità. Il ds Piero Ausilio però, frena l’immaginazione.

Il club deve fare i conti nel vero senso della parola. Bassa disponibilità in cassa e soprattutto attenzione alle regole del Fair Play Finanziario. I nerazzurri sono sempre nel mirino della UEFA: niente spese pazze. Si vende per comprare.

Così l’Inter e il suo direttore sportivo analizzano la situazione: Ramires potrebbe essere il colpo per il calciomercato di gennaio. Vidal il sogno, per ora irrealizzabile.

Calciomercato Inter, Ausilio su Vidal
Calciomercato Inter, il ds Ausilio con il vicepresidente Zanetti

Calciomercato Inter, parla Ausilio

Il ds dell’Inter, Piero Ausilio, alle colonne di Tuttosport ha tagliato corto sul sogno di calciomercato che porta il nome di Arturo Vidal:

Voglio essere chiaro, non è giusto illudere i tifosi. Noi a gennaio non possiamo fare operazioni in entrata che non siano sostenute economicamente da pari operazioni in uscita. Non possiamo andare sul mercato e spendere 30-40 milioni. Il discorso vale per tutti e non solo per Vidal.

Ecco perché l’affare "in famiglia" Ramires potrebbe essere il colpo giusto per rapporto qualità-prezzo. Il brasiliano, oggi al Jiangsu Suning, attende di conoscere il proprio futuro. Ausilio ha spiegato:

Come giocatore non si discute, ma spetta alla proprietà valutare cosa sia meglio per gli obiettivi dei due club. Abbiamo già 5 centrocampisti molto forti. La rosa corta? Giochiamo una sola competizione fino a gennaio, Spalletti dice che va bene così. Sul fronte rinnovi stiamo per chiudere quello di Handanovic. Per Miranda invece non c’è fretta.

Ipotesi cessioni e capitolo Icardi

In parole povere: se l’Inter vuole Vidal deve privarsi di qualcuno che ha mercato. I nomi? Joao Mario e Marcelo Brozovic, due giocatori importanti ma non fondamentali per Spalletti. Per ora offerte alla Pinetina non sono arrivate. Guai invece a privarsi di Mauro Icardi.

Non abbiamo paura di perdere Icardi, noi stiamo bene con lui e lui con noi. Se volesse andare via o noi lo volessimo cedere, l'entità della clausola, anche fosse 150 milioni, non cambierebbe molto la situazione. Il destino di Icardi è l'Inter, ne sono sicuro. Scudetto? Vietato nominare quella parola.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.