Calciomercato, Cristiano Ronaldo: "Qui sto bene, ma non rinnovo"

Quando terminerà l'accordo attuale, il portoghese avrà 36 anni: non è detto che allora avrà ancora voglia di restare al Real Madrid

Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid: non rinnoverà il suo contratto con i blancos

578 condivisioni 14 commenti 2 stelle

di

Share

Piccole ombre sulla stagione 2017/2018 di Cristiano Ronaldo. L’uomo dei record che veste la maglia numero 7 del Real Madrid ha all’attivo una sola rete nella Liga in corso e sembra il manifesto di una squadra in difficoltà, a -8 dal Barcellona in campionato e fresca di sconfitta per 3-1 sul campo del Tottenham in Champions League.

L'attaccante portoghese, calciatore con più marcature all'attivo (414 in 406 partite) in tutte le competizioni ufficiali con la maglia delle Merengues, è andato a segno contro gli Spurs, quando il risultato era però già compromesso. Al fischio finale CR7 si è però soffermato sul momento del Real Madrid ai microfoni di BeIn Sports, spegnendo le voci di una crisi:

Non so cosa voglia dire essere in crisi: possiamo perdere 3 o 4 partite ma non siamo in crisi. La gente dimentica rapidamente le cose buone che si fanno.

Cristiano Ronaldo è uno che guarda sempre al futuro: il suo contratto con il Real Madrid va in scadenza nel giugno 2021, quando il numero 7 avrà 36 anni. Al momento, non c'è intenzione di prolungare il rapporto.

Tanti anni ancora qui? Questo non è detto. Ho ancora quattro anni di contratto e non voglio rinnovare. Sia chiaro, qui sto bene, ma non voglio rinnovare.

Real Madrid, Cristiano Ronaldo non rinnova il contratto (per ora)

Parole che in altre circostanze avrebbero allertato voci di calciomercato, ma che vanno contestualizzate nella stagione 2017/2018 di Cristiano Ronaldo: a segno una volta in 6 partite nella Liga e 6 volte in quattro match di Champions League, con un avvio di annata condizionato dai cinque turni di squalifica rimediati in Supercoppa di Spagna contro il Barcellona.

Con l’attuale contratto, rinnovato circa un anno fa, Cristiano Ronaldo guadagna 421mila euro alla settimana. Una cifra superiore a quella percepita al Barcellona da Lionel Messi, pari a 345mila euro alla settimana. Somme alle quali aggiungere i contratti di sponsorizzazione siglati con l’asso portoghese, su tutti quello con Nike. Secondo Forbes, CR7 guadagnerà più di ogni altro sportivo nel 2017: 93 milioni di dollari, 7 in più LeBron James e 13 in più di Messi. Numeri da capogiro, che il 32enne del Real Madrid avrebbe potuto migliorare in estate, quando in sede di calciomercato il Manchester United lo aveva a lungo corteggiato.

Cristiano Ronaldo, numero 7 del Real Madrid: i dubbi sul suo rinnovo contrattuale aumentano
Cristiano Ronaldo non rinnoverà il contratto con il Real Madrid: lo ha detto lo stesso attaccante

Le voci di un ulteriore rinnovo si erano intensificate in seguito all'inchiesta per presunta frode fiscale della procura di Madrid per mancati pagamenti pari a 14,7 milioni di euro fra il 2011 e il 2014. Il nuovo contratto sarebbe servito all'asso di Funchal per coprire le perdite derivanti da un'ipotetica sanzione. Un atto evidentemente non necessario, al momento. Per altri primati economici e i rumors di calciomercato c'è tempo. Parola di CR7.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.