McGregor: "Voglio essere promoter e partner di UFC". E su Mayweather...

Lirlandese chiede apertamente una partnership e parte delle PPV a UFC per il suo ritorno nell'ottagono. E parla anche di un rematch con Mayweather.

729 condivisioni 7 commenti 4 stelle

di

Share

Conor McGregor ha rotto il silenzio circa il suo ritorno in UFC. Il fenomeno irlandese ha rilasciato un'intervista a SevereMMA.com. La negoziazione con UFC riguardante il ritorno di "Notorious" nell'ottagono, come ormai il campione dei pesi leggeri ci ha abituato, concerne l'aspetto economico.

McGregor non ha detto molto riguardo il futuro: dopo aver subito la sconfitta nel match di boxe contro Floyd Mayweather Jr. nel mese di agosto e un paio di mesi lontano dalle luci della ribalta, l'irlandese adesso esprime molto chiaramente cosa potrebbe portarlo presto di nuovo all'interno dell'ottagono UFC.

McGregor ha parlato con dei giornalisti in occasione della premiere del documentario a lui dedicato, "Notorious", a Dublino. L'irlandese ha aperto a un ritorno in UFC, ma non ha escluso il ritorno nel mondo della boxe. 

UFC, McGregor in posa
Conor McGregor in guardia davanti al poster che promuove il documentario a lui dedicato, "Notorious".

UFC, McGregor annuncia le condizioni del ritorno

Vedremo, siamo adesso nel processo di negoziazione - ha esordito McGregor in risposta alla richiesta di delucidazioni - e ci sono una serie di avversari che stiamo considerando fra tutti e due gli sport. Adesso c'è anche il mondo della boxe.

McGregor ha ripetuto più volte che sarebbe interessato in una partnership con UFC. Ora l'irlandese, reduce da una paga da sogno per il match contro Mayweather, sicuramente non vorrà fare il proprio ritorno con paghe inferiori rispetto a quelle delle ultime uscite. McGregor insomma, non è un normale fighter nel roster UFC. 

Siamo nella fase di contrattazione. Adesso però la loro offerta mi deve intrigare, visto che sono reduce da un match multi-milionario. Voglio l'equità e quindi voglio le pay-per-view. Voglio essere un vero partner. Adesso devono intrigarmi. Voglio essere sia un promoter che un fighter per continuare in questo mondo.

Il rematch con Mayweather

Il campione dei pesi leggeri UFC ha speso anche qualche parola circa un eventuale rematch contro Floyd Mayweather.

Se dovesse mai esserci un rematch, certo, sono convinto che vincerei. Non ne abbiamo parlato. Rispetto moltissimo quello che ha fatto, ha raggiunto le 50 vittorie, nessuna sconfitta. Tornerò in un ring di boxe, ma il prossimo passo sarà un incontro in UFC, un incontro di MMA, al 100%. Voglio difendere la mia cintura. Poi un match di boxe suonerebbe interessante, senza dubbio.

Poi, il riferimento a Tony Ferguson:

Adesso c'è un fighter che detiene la cintura ad interim dei pesi leggeri, vediamo come vanno le negoziazioni. Ci sarebbe la trilogia con Diaz, potrei anche persuadere un pugile a fare il suo esordio nell'ottagono. Ho molte opzioni, ma credo che legittimare la mia cintura e battere il campione ad interim sia quello che devo fare adesso.

Potete guardare qui l'intervista concretizzata da SevereMMA.com.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.