Vince il Manchester City 4-2: Napoli quasi fuori dalla Champions League

Citizens troppo forti: Napoli sconfitto, Guardiola va agli ottavi. Azzurri vicini alla retrocessione in Europa League, Feyenoord eliminato.

Napoli v Manchester City

642 condivisioni 51 commenti 0 stelle

di

Share

Continuano a diminuire le possibilità di un passaggio del turno da parte del Napoli. Se già prima della gara contro il Manchester City gli Azzurri rischiavano la retrocessione in Europa League, dopo il ko del San Paolo gli ottavi di Champions League sembrano lontanissimi, anche in virtù della contemporanea vittoria dello Shakhtar Donetsk sul Feyenoord.

Non bastano ai partenopei i primi venti minuti giocati ad altissimo livello e conclusi con l'1-0 di Insigne. È Otamendi a pareggiare i conti, prima dei gol di Stones, Jorginho, Aguero e del definitivo 2-4 di Sterling.

Dopo quattro giornate, la classifica del gruppo G di Champions League recita: Manchester City 12, Shakhtar 9, Napoli 3, Feyenoord 0. Per superare il turno, i campani sono ora condannati a vincere le restanti due partite, sperando che il City, già qualificato, batta lo Shakhtar all'ultima gara.

Napoli v Manchester City 2-4

InsigneCopyright GettyImages
Lorenzo Insigne festeggia l'1-0

Rispetto alla gara d'andata, Sarri sostituisce Zielinski e Diawara con Allan e Jorginho. Sull'altra panchina, a sorpresa Guardiola lascia fuori Walker, David Silva e Gabriel Jesus: nel 4-3-3 disegnato dal tecnico catalano trovano dunque posto Danilo, Gundogan e Aguero.

Il Napoli passa indenne il primo quarto d'ora, nello stesso periodo arriva il botta e risposta tra Shakhtar e Feyenoord: segna Jorgensen al 12', pareggia Facundo Ferreyra al 14'. Ma le azioni non mancano nemmeno al San Paolo: Mertens impegna Ederson, poi è Stones a intervenire sull'insidioso cross di Ghoulam, in contemporanea col vantaggio degli ucraini che al 17' vanno in rete con Marlos. Gli uomini di Sarri non si scompongono e trovano il gol con Insigne, freddo nel battere il portiere del Manchester City al minuto 21.

I partenopei incassano l'infortunio di Ghoulam, che esce dal campo sostituito da Maggio. Subito dopo De Bruyne sfiora il pari, nella prima grande occasione per gli inglesi. La palla va in corner e sugli sviluppi di questo, Otamendi realizza l'1-1 eludendo la marcatura di Hysaj, già colpevole nell'azione precedente.

Manchester CityCopyright GettyImages
I festeggiamenti del Manchester City

Nella ripresa è Stones a portare avanti i suoi al 48', prima della traversa colpita da Insigne. Il 2-2 del Napoli arriva al 62' con il calcio di rigore di Jorginho, decretato per un fallo di Sané ai danni di Albiol. Ma sette minuti dopo è ancora City: palla persa in attacco dagli Azzurri, contropiede di Sané e gol di Aguero, che diventa il miglior marcatore della storia dei Citizens, per il 3-2.

Nel frattempo lo Shakhtar chiude i conti con Marlos, giusto per rendere ancora più difficile il cammino dei partenopei in Champions League. Al 92', Sterling, ancora in contropiede, fissa il punteggio sul 4-2.

Le classifiche dei gruppi di Champions League

Ecco il quadro completo dei Gruppi di Champions League dopo 4 giornate. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.