Calciomercato, Inter e Milan su Pastore: El Flaco torna in Serie A?

Il fantasista argentino, chiuso al Paris Saint-Germain, potrebbe tornare in Italia dopo l'esperienza con la maglia del Palermo, terminata nel 2011.

441 condivisioni 28 commenti 5 stelle

di

Share

Toh, chi si rivede. Proprio lui: Javier Pastore, trequartista argentino che in Serie A conosciamo benissimo, visto il suo trascorso al Palermo, iniziato nel 2009 e conclusosi due stagioni più tardi, di fronte a un'offerta di 43 milioni totali a cui Zamparini non seppe dire di no. El Flaco fu il grande colpo del primo calciomercato dello sceicco Al Khelaifi, che su di lui iniziò a costruire il Paris Saint-Germain di oggi.

Ma se nei primi quattro campionati Pastore si era rivelato decisivo, negli ultimi due l'ex Huracan, anche per colpa di qualche infortunio di troppo, non è riuscito a stare al passo degli altri top player scelti dalla dirigenza, perdendo prima il ruolo da protagonista e poi il posto da titolare. I numeri non mentono: ventisei partite giocate nel 2015-16, ventitré nella stagione successiva. Quest'anno è a quota sette, ma solo in tre occasioni – due in Ligue 1 – è stato schierato da titolare. Eppure fino al 2015 non era mai sceso sotto le quaranta presenze stagionali, regalando ai parigini 34 gol e 39 assist totali.

Bisogna dire che le buone prestazioni sono arrivate anche nell'ultimo biennio, nel quale ha fatto registrare 8 reti e 15 assist. Le preoccupazioni maggiori arrivano dalla sua tenuta fisica, visto che il calciatore, nello stesso periodo di tempo, ha saltato per infortunio più del 30% delle gare disputate dal PSG. Per questo motivo, nonostante il suo nome rimbalzi costantemente in chiave calciomercato, nessuno ha mai bussato con tanta convinzione alla porta di Al Khelaifi.

Calciomercato: futuro in Serie A per Pastore?

PastoreCopyright GettyImages
Javier Pastore con la maglia del Paris Saint-Germain

Le cose potrebbero però cambiare a gennaio. In Serie A, sia il Milan che l'Inter sono alla caccia di un trequartista, e il profilo di Pastore potrebbe essere più di una semplice opzione. La dirigenza rossonera non è rimasta colpita dalle prestazioni di Calhanoglu, e con un Bonaventura ancora a mezzo servizio dopo l'infortunio dello scorso anno, Fassone e Mirabelli sono sempre più convinti di investire in quella zona di campo. L'acquisto dell'argentino si sposerebbe alla perfezione con i dettami tattici di Montella, essendo in grado di giocare sulla trequarti in un 3-4-2-1 e come mezzala in un 4-3-3.

Pastore servirebbe però anche dall'altra parte del Naviglio: Spalletti ha a disposizione soltanto cinque centrocampisti per tre posti, quattro togliendo Joao Mario, bocciato dal tecnico dopo la brutta prestazione di Bologna e possibile pedina di scambio nell'affare col PSG. L'allenatore nerazzurro preferirebbe un trequartista “di corsa” alla Brozovic, ma alle spalle di Icardi ha fatto bene anche un giocatore più tecnico come Borja Valero e con l'altro possibile acquisto dell'ex Chelsea Ramires, nel calciomercato di gennaio, Spalletti avrebbe una batteria di centrocampisti di altissimo livello. Un fattore da non sottovalutare, infine, è la presenza di Walter Sabatini, perché fu proprio l'attuale direttore sportivo di Inter e Jiangsu, ai tempi del Palermo, a portare Pastore in Serie A.

Pastore PalermoCopyright GettyImages
Pastore, tra le file del Palermo, va in gol contro il Lecce (2011)

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.