WRC, Rally Galles: emozioni a gogò

La power stage di Brenig del Rally del Galles ha tenuto tutti col fiato sospeso: alla fine Sebastian Ogier si è laureato campione del mondo per la quinta volta consecutiva.

22 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che spettacolo, che emozioni abbiamo vissuto in diretta su FOX Sports nel commentare la power stage di Brenig del Rally del Galles. L’incertezza è durata sino alla fine della prova speciale che ha proclamato campioni del mondo per la quinta volta consecutiva Sébastien Ogier e Julien Ingrassia e campione iridato per la prima volta la MSport nel mondiale costruttori come team privato la MSport.

È passata così in secondo piano la vittoria del "local hero" Elfyn Evans, che da domenica scorsa è diventato un vero eroe del rallismo britannico, entrando di diritto nella storia per essere stato il primo vincitore indigeno del rally di casa da quando è diventato valido per il mondiale. L’ultima volta che un britannico aveva vinto da queste parti era stato addirittura nel 2000, quando Richard Burns sulla Subaru Impreza Wrc aveva messo tutti in fila. Ma quella di domenica scorsa è una giornata passata alla storia perché dopo dieci anni di digiuno, Malcolm Wilson ha conquistato contemporaneamente due titoli. 

Due titolo davvero pesantissimi perché vinti dal manager inglese con le sue forze, con il suo team MSport, contro ben tre case ufficiali (Citroen, Hyundai e Toyota). Un’impresa riuscita in passato solo una volta esattamente 25 anni fa al Martini Racing Jolly Club capitanato da Claudio Bortoletto in Finlandia nel 1992. Alla fine gli uomini del team di Cockermouth avevano tutti gli occhi lucidi, in primis Sébastien Ogier che ha abbracciato alla fine della power stage la mamma, il papà e la moglie Andreas e non riusciva a spiccicare parola per l'emozione vissuta davanti ai microfoni della Wrc TV.

WRC, Rally Galles: quante emozioni

Ma soprattutto a sorprendere tutti è stato Malcolm Wilson che alla fine non ha retto all’emozione, d’altronde era tutta la vita che aspettava di vincere il titolo piloti e ci è riuscito vincendo anche il rally di casa con Elfyn Evans, un pilota che è praticamente nato e cresciuto in MSport. Non resta ora che scoprire quali saranno le scelte per il prossimo anno di Ogier, che ha due proposte interessanti da vagliare e che potrebbe anche restare alla MSport o andare alla Citroen. Presto ne sapremo di più. L’appuntamento è ora tra tre settimane sui veloci e insidiosi sterrati del New South Wales in Australia dove si scriverà l’ultima pagina di questo bellissimo e combattutissimo mondiale rally 2017 che ha visto ben 7 piloti diversi vincere le 12 gare sinora disputate.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.