Liga: Barcellona a +8, Real Madrid già fuori corsa a ottobre?

La sconfitta di Girona manda i Blancos a 8 punti dai Blaugrana. Preoccupa l'involuzione nel gioco. Messi e Cristiano Ronaldo simboli nel bene e nel male.

628 condivisioni 18 commenti

di

Share

Dopo 10 turni la classifica della Liga è impietosa: Barcellona 28 punti, Valencia 24, Atletico Madrid e Real Madrid 20. Catalani che incassano 2,8 punti a ogni match, madrileni che ne mettono insieme "appena" 2. Di questo passo, se il calcio fosse una scienza esatta, il Barça arriverebbe a chiudere il campionato a quota 106, con un vantaggio di 30 punti sugli eterni rivali della Capitale.

Ancora più impietoso è il confronto fra i due uomini simbolo di Valverde e Zidane: Lionel Messi guida la classifica dei marcatori della Liga con 12 reti realizzate in 10 match, Cristiano Ronaldo la chiude malinconicamente a quota 1, dietro persino ai due difensori centrali della Real Sociedad.

E se è vero che il portoghese era ai box nei primi quattro match di campionato per squalifica, basta dare un'occhiata alle loro medie-gol. La Pulce segna 1,2 reti a partita, 1 gol ogni 75 minuti, mentre CR7 ha una media-gol di 0,17 a match che corrisponde a 1 rete ogni 540 minuti.

Liga: Barcellona a +8, Real Madrid già fuori corsa a ottobre?

Al netto delle assenze, Keylor Navas e il lungodegente Carvajal, a preoccupare i tifosi del Real Madrid è l'involuzione del gioco. Lento e prevedibile quello messo in mostra a Girona, dove l'aggravante di una imprecisione quanto meno inedita ha portato la squadra di Zidane alla seconda sconfitta in questa Liga.

Il Barcellona invece continua a viaggiare con il vento - e Messi - in poppa: 9 vittorie e un pareggio, al Wanda Metropolitano, con 28 gol realizzati e soltanto 3 al passivo, contro i 19 segnati dal Real che ne ha già subiti 9.

In Spagna è già partito il de profundis: "Si este Madrid gana la Liga será un milagro" (Se questo Madrid vince la Liga sarà un miracolo) è il titolo di Marca, mentre Sport adombra che il +8 in classifica possa già essere definitivo e persino dall'Inghilterra il Mirror parla di corsa al titolo già chiusa per i Blancos.

Zidane non è preoccupato 

Zidane, dal canto suo, analizza la prestazione, predica calma e chiede tempo:

Non sono preoccupato perché non c'è stata mancanza di intensità né di concentrazione. Partite così possono capitare in Liga: è successo a noi e potrà succedere ad altri. Sono sicuro che ci risolleveremo. Dobbiamo restare calmi e continuare a lavorare.

Quegli 11 punti recuperati nel 2016

Zizou non lo dice, ma il suo pensiero va agli albori della sua esperienza sulla panchina del Real Madrid, al 27 febbraio 2016 quando la prima sconfitta della sua gestione aveva fatto sprofondare la squadra a 12 punti dal Barcellona capolista. Mancavano 12 match alla fine della Liga: il Real li vinse tutti, tolse il fiato alla cicala blaugrana, recuperò 11 punti e arrivò a una sola lunghezza dal titolo.

Dicembre cruciale

Dalla sua il tecnico francese ha una capacità unica di analizzare le battute d’arresto, imparare e metterle a frutto. E poi c'è la preparazione, di Cristiano Ronaldo certo, ma anche della squadra, mirata a entrare in forma per gradi. A dicembre il Real Madrid si giocherà una buona fetta di stagione: il 16 a Doha per mettere in bacheca la terza Coppa del Mondo per club - sesta con le 3 Intercontinentali - e il 20 al Bernabeu in un Clasico da tutto esaurito per ridurre le distanze dal Barcellona, ripartire in Liga e puntare poi allo storico tris consecutivo in Champions League.

Real Madrid Champions League

La fame e l'ambizione di Cristiano Ronaldo

Zidane sa che il calcio non è una scienza esatta e in cuor suo è sicuro di non essere fuori corsa già a ottobre. Sa di avere una grande squadra, è conscio che il suo Real non può essere quello di Girona e soprattutto è certo di poter contare sulla fame e sull'ambizione di CR7, uno che come ha detto Florentino Perez non conosce la parola appagamento:

Cristiano ha una vera e propria fissazione per il suo lavoro e un'ossessione per titoli e premi. Vuole vincere tutto.

El Clasico Real Madrid - Barcellona: qual è il giocatore più forte?

Vota

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.