Joypad Stories: FIFA 18 contro Pes 2018 chi (stra)vince?

Inizia la nostra nuova rubrica: con una vita da joypad alle spalle, cercheremo di esplorare gli aspetti più rilevanti del gaming, da Fifa contro PES in poi. Ah, esiste vita oltre il dualismo Fifa-PES?

545 condivisioni 22 commenti

di

Share

Caro lettore, benvenuto nell'unica rubrica che è sempre dalla parte del joypad, contro ogni polemica, lavoro, distrazione. Spoiler: siamo di fronte all’unica rubrica di quelli che alle 3 di notte guardano l’ora e “oddio ma ho fatto veramente così tardi?”. L’unica rubrica di chi ha in mano il joypad da talmente tanto tempo che è il joypad ad avere il callo. L’unica rubrica di chi ha un attimo, e poi l’attimo è fuggito premendo il tasto di accensione tra le due levette. Per chi l’ha capito che in fondo è solo un gioco, la vita è più importante, ma il joypad non lo sa, e allora gioca lo stesso. Gaming, esports, interviste ai migliori player: troverete tutto questo. Ma non solo: troverete sempre un joypad a raccontarvi vite spese a provare a replicare i trick di Cristiano Ronaldo o il sinistro micidiale di Conor McGregor. O è la vita che imita i giochi?

La prima puntata di questa rubrica tratterà di quella che un tempo era una rivalità accesa, all'ultima copia venduta, e che oramai sembra più lo scontro tra il Real Madrid e qualche squadra a 0 punti in classifica (senza offesa, eh). I numeri sono dalla parte di FIFA, e della Ea Sports, da anni:  l'anno scorso FIFA 17 ha venduto 40 volte di più rispetto a PES. Quest'anno la situazione non sembra molto diversa. 

Finché FIFA non è uscito, PES 2018 dominava le classifiche settimanali di vendita in Italia.  Poi la EA Sports ha varato la nuova edizione della sua celebre simulazione calcistica. E non c'è stata storia: Pes è calato fino alla nona posizione nelle settimane di ottobre e in cima alla classifica, come si poteva immaginare, si è assiso in trono proprio FIFA 18

Pes 2018 contro FIFA 18: cosa li differenzia (così tanto?)

Alla fine tra FIFA 18 e PES 2018 è una sfida tra due modi diversi di sentire il gaming, di percepirne le vibrazioni, è una specie di scelta di campo. Conoscete qualcuno che li acquista entrambi? Taggatelo e ditegli che gode della nostra stima imperitura. Ma spesso le finanze non consentono un investimento duplice: cosa scegliere, FIFA o Pes? E, direbbe qualcuno, nasce una "scuola di danza nello stomaco":

Come uscire vivi dall'angusto spazio di scelta a cui la vita ci costringe? Abbiamo ragionato per ore, abbiamo pensato di chiedere un mutuo, spendere tutti i nostri soldi in giochi e joypad, e tutto il resto sperperarli, abbiamo pensato di comprare il Benevento. E poi? Alla fine ci siamo messi in moto e abbiamo scandagliato tutte le riviste internazionali per capirci qualcosa. E abbiamo avuto un risultato parziale. Pure chiedendo a Darth Vader, in un attimo di pausa dal balletto di cui sopra.

Fifa contro PES: cosa dice la critica

Abbiamo chiesto, ci siamo mossi, abbiamo controllato ovunque. La critica sostanzialmente non critica: certifica una sostanziale parità, anzi, si muove su una valutazione che racchiude la vittoria dell'una o dell'altra in aree diverse. Critico, che dici? Questi sono i voti di FIFA 18 di alcune autorevoli riviste straniere: 

Cheat Code Central: 90

Forbes: 90

Game Informer: 88

Attack of the Fanboy: 80

Twinfinite: 80

USgamer: 80

GameSpot: 70

Gameblog.fr: 70

Non solo: attualmente FIFA 18 ha una valutazione di 83,25% (versione PS4) e di 85% (versione Xbox One) su GameRankings, di 85 su OpenCritic e di 84 (versione PS4) e 85 (versione Xbox One) su Metacritic. E i voti di PES? Gli stessi, più o meno (Joypad che piange, senza aver raggiunto una risposta completa). 

Molti certificano una massima attenzione alla fisica da parte di FIFA, mentre lato PES una maggiore attenzione alla somiglianza tra giocatori e controparti reali. Un po' troppo italiano PES, direbbe Stanis, internazionale FIFA, con i diritti di Liga e Premier League. "Ma è una partita vera, o stai giocando?", potrebbe chiedervi la vostra ragazza o vostra moglie (la mia l'ha fatto, e c'era una celata minaccia dietro, ndr). Gli addetti ai lavori si dividono, ci costringono a cercare altrove: dove andremo? Da che parte ci giriamo per capire cosa comprare, ad 1 mese dall'uscita ufficiale di FIFA 18? 

Pes 2018, grande lavoro sull'accuratezza dei visi
PES 2018 si fa preferire per l'accuratezza dei visi

FIFA contro PES: cosa dice Darth Vader?

Abbiamo chiesto un po' a tutti, e non ci sembrava giusto ignorare l'opinione del papà di Luke Skywalker (attenzione, spoiler 20 anni dopo). Nel senso: chi è passato al lato oscuro, PES o FIFA? Chi ha più lati oscuri?

Pes contro Fifa, Darth Vader non giocherebbe a nessuno dei due
Darth Vader non giocherebbe a nessuno dei due

Al netto di vendite decisamente diverse (quelle di FIFA sembrano surclassare, nella galassia, quelle di PES) probabilmente il colosso EA Sports ha dovuto correggere più di qualcosina, con una serie di patch volte a tappare alcune falle (beh, i portieri ancora non è che sembrino proprio degli assi eh), e di tanto in tanto qualche bug va a colpire proprio uno dei punti di forza conclamato di FIFA 18 (divertente, per carità, vedere il difensore che entra dentro l'attaccante, come una specie di Alien, ma succede raramente). E PES? Maglie e colori troppo slavati ("passa al lato oscuro", direbbe Darth), arbitri sotto il livello della decenza, una certa modalità arcade che fa respirare l'atmosfera vintage delle vecchie sala-giochi, ma non può far felici i palati più delicati. Qualche utente decide una linea di votazione soft: 

Mancano ancora animazioni per renderlo più fluido, mancano le licenze, ha pochi stadi, l'arbitro non fa il suo dovere, telecronaca inaccettabile e prende 8,4.

E FIFA 18? Passiamo alle cose formali (e negative): la Serie A? Davvero il calcio italiano merita un trattamento così di nicchia (Calcio A colpisce ancora)? La percezione che si ha, acquistando un giocatore dalla Serie A, è quella di chi va a pescare talenti (con tutto il rispetto) nel calcio azero. La modalità carriera poteva essere migliorata in maniera più decisa: si avvicina a qualcosa di manageriale, ma a passetti così minuscoli che a tratti sono impercettibili. "La morte nera non si costruisce in un giorno", direbbe Darth Vader. Diciamo che tutti e due i giochi hanno qualche difetto (qualcuno anche mezzo coperto da una serie di recensioni positive di utenti talmente contenti di giocare a calcio alla playstation dopo mesi di sparatutto che rendono la vita più dura da vivere, sempre attenti che non spunti il classico killer seriale, pronto a seccarvi dopo minuti e minuti di pura e miracolosa sopravvivenza.

FIFA contro PES: cosa pensano i joypad?

L'opinione del Joypad
L'opinione del Joypad

Diciamolo per dire, ma davvero: ambedue i giochi hanno provato a coprire con la loro ala alcune aree di giudizio. La realtà è che tutti e due si avvicinano ad una visione del mondo: chi cerca la simulazione calcistica, la fisica quantistica e Cristiano Ronaldo sceglierà FFIA 18, chi invece propende per una modalità più arcade e non riesce ad uscire dalla Serie A alla fine potrebbe preferire PES. Sappiatelo, è una scelta di campo. Sappiatelo, non dipenderanno solo poche, idilliache ore di gioco dalla vostra scelta. Lo sapete meglio di noi: o FIFA, o PES. Tutte le altre scelte della vita vengono dopo, e spesso sono conseguenze. FIFA, o PES. Ah, poi c'è pure il calcio, e viene il dubbio di sapere se, onestamente, Konami ed EA Sports stiano cercando di riprodurlo o crearne uno ibrido, con regole sue, capace di spaccare le catene dello schermo ed avere una vita propria, lontano dai campi. Alla fine forse il calcio imiterà i videogiochi o ne sarà sconfitto. Ma non è questo il giorno. Non ancora.

P.S.

Attenzione, contiene violazione della privacy del joypad. Ecco il contenuto di un'intercettazione che abbiamo il dovere di divulgare: "Ma quale parità, acchiappami saldamente, questa è l'unica rubrica in cui ci si schiera duro. In questo momento stiamo giocando con i polpastrelli del padroncino a FIFA 18, cercando di scalare la classifica con il Celta Vigo, in rigorosa modalità singola, in silenzio monastico, senza telecronaca"

Calorosamente vicino ai tuoi polpastrelli, 
il tuo caro Joypad. 

Qual è il gioco di calcio più bello della storia?

Vota

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.