MotoGP, Dovizioso non molla mai: vince a Sepang, Marquez solo quarto

Doppietta Ducati a Sepang con il Dovi che precede Lorenzo, ottimo scudiero. Zarco chiude terzo, Marquez fuori dal podio: ora sono 21 i punti di vantaggio a una gara del termine.

Andrea Dovizioso

823 condivisioni 11 commenti

di

Share

Un cuore grande così. Rosso come la sua Ducati. Andrea Dovizioso vince a Sepang e tiene aperto il discorso mondiale. Merito della sesta vittoria in stagione - eguagliato Marquez - e con lo spagnolo che si deve accontentare del quarto posto. Adesso sono 21 i punti di distacco tra i primi due. Rimane il rammarico per il flop di Phillip Island. Ma la certezza è una: servirà la gara di Valencia per eleggere il campione del mondo 2017.

Applausi anche per gli 'alleati' di Dovizioso. Quello che ti aspetti si chiama Jorge Lorenzo, autore di una gara straordinaria, in testa per quasi tutto il tempo. Quello che non ti aspetti invece è Johann Zarco, partito dalla seconda casella e bravo a tenere dietro Marc Marquez. Solo settima posizione per Valentino Rossi, che chiude alle spalle di Pedrosa (quinto) e Petrucci (sesto).

MotoGP: la cronaca della gara

Partenza fulminea di Zarco che si prende la prima posizione fin dalle prime curve, da dietro arriva Marquez che lotta con Lorenzo per la seconda posizione. La spunta lo spagnolo della Ducati, dietro battaglia tra Dovizioso e Pedrosa.

Va via il primo giro con il Dovi che marca stretto Marquez, entrambi alle spalle di Zarco e Lorenzo. Solo undicesimo Valentino Rossi, dietro a Baz e Iannone.

Giro veloce per Marquez che si mette all'inseguimento di Jorge. Tempo fotocopia per Andrea Dovizioso, che lotterà fino in fondo per complicare la vita allo spagnolo della Honda.

Prime cinque posizioni cristallizzate: Zarco precede Lorenzo, Marquez e Dovizioso. Un po' più staccato Pedrosa. Alle loro spalle. Poi Rins, Baz e Smith.

Dopo quattro giri dal via Dovizioso rompe gli indugi, sorpasso e controsorpasso. La spunta il pilota italiano. Ma al pilota italiano serve mettere altri piloti tra sé e lo spagnolo per tenere aperto il discorso mondiale.

Prosegue la rimonta di Valentino Rossi da dietro fino all'ottava posizione. Molto lontano Vinales, addirittura 14esimo. Finiscono in terra sia Rins che Baz, la pioggia continua a cadere sul circuito di Sepang.

A dodici giri dall'arrivo Lorenzo porta l'attacco a Zarco e si mette in testa. Nel giro di due curve passa anche Dovizioso all'interno del francese. Marquez controlla dalla quarta posizione.

Le due Ducati ufficiali comandano lo gara, poi c'è la Yamaha del team Tech3 di Zarco e infine Marquez. Dopo la Honda di Pedrosa ci sono le altre due Ducati, le Pramac di Redding e Petrucci. Poi Pol Espargarò e Rossi.

Mancano otto giri dalla fine della corsa con Lorenzo e Dovizioso che si scambiano i giri veloci ma non le posizioni, Jorge ancora davanti ad Andrea. Sono due palle di fuoco che in questo momento stanno facendo la differenza. Dietro di loro Zarco ha un ottimo margine su Marquez, che alza bandiera bianca.

Lorenzo rischia di finire in terra all'ultima curva del 15esimo giro. Dovizioso si mette in testa: finisse così sarebbero 21 i punti di distanza tra il Dovi e Marquez.

Ultimo giro senza avversari per Andrea Dovizioso, che va a tagliare il traguardo per primo: è la sesta volta in stagione per il campione della Ducati. Applausi anche per Lorenzo e Zarco. Fuori dal podio Marquez.

Classifica piloti motomondiale

  1. Marc Marquez (Honda) - 282 punti
  2. Andrea Dovizioso (Ducati) - 261 punti (-21)
  3. Mavarick Vinales (Yamaha) - 226 punti (-56)
  4. Valentino Rossi (Yamaha) - 197 punti (-85)
  5. Dani Pedrosa (Honda) - 185 punti (-97)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.