Liga, finalmente Malaga: 2-1 al Celta Vigo con batticuore

La squadra di Michel trova la prima vittoria in campionato e abbandona l'ultimo posto. In gol Adrian Gonzalez e Recio per gli andalusi, Iago Aspas per gli ospiti.

85 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che squillino le trombe, finalmente è arrivata la prima vittoria in Liga del Malaga. Alla Rosaleda, nel posticipo domenicale della decima giornata, gli uomini di Michel battono 2-1 il Celta Vigo. Decisive le reti di Adrian Gonzalez (figlio dell'allenatore) e di Recio su rigore, inutile il momentaneo pareggio di Iago Aspas per gli ospiti.

Gli andalusi abbandonano così l'ultimo posto a discapito dell'Alaves e trovano tre punti fondamentali, che mancavano addirittura dal 7 maggio scorso quando, guarda caso, arrivò una vittoria proprio contro il Celta

La cronaca di Malaga vs Celta Vigo

L'inizio di gara del Malaga è quello di una squadra arrabbiata, vogliosa di ribaltare un avvio di stagione disastroso. Il primo pericolo lo crea Keko al 13', chiamando Ruben Blanco al grande intervento sul suo destro fantastico dai 30 metri. Subito dopo ci prova anche Rosales da fuori, ma la palla finisce fuori di pochissimo sopra la traversa. Al festival del tiro si iscrive anche Penaranda, anche il suo alto di pochissimo. 

Il primo squillo di un Celta Vigo piuttosto timido è un colpo di testa di Iago Aspas, sul fondo non di molto. Bisogna aspettare l'ultimo secondo del primo tempo per assistere al primo gol della serata. Calcio di punizione dalla trequarti battuto profondo da Recio, dopo una serie di rimpalli la palla sbatte sulla traversa ma sulla ribattuta è Adrian Gonzalez a metterla dentro di testa. Per il centrocampista, figlio dell'allenatore degli andalusi, è il primo pesantissimo gol in questa Liga. Un bel regalo in famiglia.

La ripresa

Malaga sicuro e compatto anche a inizio secondo tempo. La squadra di Michel sembra un'altra rispetto alle prime nove partite, mentre il Celta Vigo fatica a impostare e manca in lucidità. Verso la metà della ripresa gli uomini di Juan Carlos Unzue crescono e sfiorano il pareggio con Pablo Hernandez, fermato solo da un super intervento difensivo di Rosales. A togliere le castagne dal fuoco al 76' ci pensa Iago Aspas, bravo a bucare Roberto con un colpo di testa. Quarto gol in campionato per l'ex Siviglia, che sale anche a quota 50 in Liga.

La reazione degli andalusi però è commovente e, sul tiro di En-Nesyri, Cabral devia il pallone con il braccio inducendo l'arbitro a concedere calcio di rigore. Dal discetto si presenta Recio che con grande freddezza spiazza Ruben Blanco riportando avanti i suoi nella bolgia della Rosaleda. Nel finale c'è bisogno di un grandissimo Roberto, superlativo nel negare il gol a Maximiliano Gomez.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.