Formula 1 Messico, Hamilton quarto capolavoro: è Campione del Mondo!

Gara a Max Verstappen, scaltro in partenza a bruciare Vettel (4° finale). Contatto tra il tedesco e Lewis, poi la rimonta: finisce nono, basta per festeggiare il suo quarto successo.

Formula 1 Messico, vince Verstappen ma Hamilton è Campione

666 condivisioni 15 commenti

di

Share

I colpi di scena in questo finale di Formula 1 non finiscono più. Pronti, via: disastro con Vettel e Hamilton che si toccano e Verstappen scappa via. L’olandese vince facile con una Red Bull ritrovata e pazzesca. I due contendenti al titolo si ritrovano ultimi con voglia di rimonta. È l'effimera illusione di vedere una lotta ancora aperta. Non è così: Lewis Hamilton è Campione del Mondo per la quarta volta.

Come Alain Prost e Sebastian Vettel: l'inglese festeggia un titolo sudato e per questo bellissimo. Giù il casco per uno dei piloti più forti dell'era moderna. In Messico gli basta un nono posto per trionfare. In corsa secondo Bottas, terzo Raikkonen, quarto Seb.

Giochi dunque chiusi quando mancano ancora 2 gare per concludere una delle più belle stagioni della Formula 1. Applausi anche per Vettel, degno rivale di un ragazzo che ha fatto la differenza vera al volante. Complimenti.

Formula 1 Messico, Hamilton è Campione del Mondo per la 4a volta
Formula 1 Messico, Hamilton è il nuovo Campione del Mondo 2017

Formula 1, inizio da panico

Impossibile pensare ad una partenza normale in Formula 1 con Verstappen lì davanti. Vettel in pole scatta bene, poi si fa passare dall’olandese. Si toccano invece la Ferrari del tedesco e la Mercedes di Hamilton. Problemi all’ala per il ferrarista, così come per l’inglese, che si riaccoda ultimo. Rientrano in pista dopo l'immediato pit: obiettivo rimonta.

Verstappen, Bottas e Ocon sono i 3 che fanno il ritmo. Inizia il GP anche di Raikkonen: giro 22, il finlandese è terzo. Hamilton corre in salita. Dai box continuano a dirgli di spingere e crederci. La Red Bull è una scheggia lì davanti, non quella di Ricciardo, out.

Toro scatenato

Vettel si prende la settima posizione ai danni di Magnussen. Ma serve un secondo posto per tenere il Mondiale aperto. Max spinge forte, in barba al motore Renault andato in fumo nella vettura del compagno di scuderia Ricciardo.

Giro numero 55: Vettel è quinto, Hamilton undicesimo. Più bella la rimonta del ferrarista, che ha un grande passo. Record provvisorio della pista non per il titolo, ma per l'orgoglio. Passa anche Ocon, è quarto.

Verstappen non lo prende più nessuno. Poi Bottas e Raikkonen. Vettel chiude quarto, Hamilton nono dopo un bel duello con Alonso. L'inglese vince il suo quarto titolo Mondiale. Festa grande in casa Mercedes dopo aver portato a casa anche il Costruttori. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.