MotoGP, Rossi: "Cosa farò con Marquez? Niente, come lui due anni fa"

Il pilota della Yamaha è tornato a parlare del duello con lo spagnolo del 2015 che gli costò il titolo: "Lui dice che non ha fatto niente, quindi non farò niente neanche io...".

Valentino Rossi in conferenza

989 condivisioni 43 commenti

di

Share

Vigilia del GP di Sepang. Non una gara come tutte le altre. Domani sul circuito malese si potrebbe assegnare il titolo della MotoGP. Marc Marquez comanda la classifica piloti con 33 punti di vantaggio sul rivale Andrea Dovizioso. A due turni dalla fine, lo spagnolo può permettersi anche di non vincere. A quel punto tutto dipenderà dal piazzamento del forlivese.

Il Dovi domani scatterà dalla prima fila, precisamente dalla terza casella, mentre il campione del mondo in carica si è dovuto accontentare del settimo tempo. Colpa di una caduta all'inizio della Q2 che ne ha condizionato il resto delle prove ufficiali.

A proposito di scivolate, la gara di Sepang rievoca il duello del 2015 che coinvolse lo stesso Marquez e Valentino Rossi. Decine di sorpassi e contro sorpassi, colpi più o meno proibiti. Con lo spagnolo che finì in terra all'ennesimo contatto tra la sua Honda e la Yamaha numero 46. Il turno di MotoGP si concluse con la vittoria di Pedrosa davanti a Lorenzo e Rossi. Ma la questione non si concluse in Malesia. 

MotoGP, la frecciatina di Valentino Rossi

La manovra di Valentino Rossi fu riesaminata ufficialmente e al pilota di Tavullia venne comminata una sanzione da scontare nel Gran Premio successivo, quello di Valencia. Il Dottore partì dall'ultima posizione e, nonostante una rimonta mostruosa, dovette accontentarsi del quarto posto. Non bastò per aggiudicarsi il decimo titolo della sua antologica carriera. A esultare quell'anno fu Jorge Lorenzo, aiutato dal connazionale Marquez. A due anni di distanza le parti potrebbero capovolgersi, con Rossi che potrebbe vestire i panni dell'alleato di Dovizioso. A precisa domanda Valentino ha colto l'occasione per lanciare una frecciatina al rivale:

Perché, cosa ha fatto qui Marc due anni fa? Lui dice che non ha fatto niente, quindi non farò niente neanche io... Scherzi a parte, io penserò solo a fare la mia gara come ho sempre fatto nella mia carriera e spero di essere abbastanza veloce per lottare per il podio.

Penultimo round in questa stagione di MotoGP. Al termine delle qualifiche Valentino si è detto soddisfatto della performance, anche se la gara sarà tutta un'altra storia:

Ho fatto un buon tempo e non sono lontano dalla pole. Però dobbiamo lavorare tanto perché i primi 6/7 sono tutti in lizza per la vittoria e il podio e noi non siamo ancora così veloci. Le gomme medie forse hanno più potenziale delle dure, ma siamo lì: è una gara fisicamente molto difficile.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.