Liga, Zaza non si ferma più: 8 gol nelle ultime 6 partite col Valencia

L'ex attaccante della Juventus diventa il terzo giocatore della storia del club a segnare in (almeno) 6 giornate consecutive. E la Nazionale si avvicina.

Liga, 8 gol nelle ultime 6 partite per Zaza

1k condivisioni 5 commenti

di

Share

Il momento d'oro di Simone Zaza non accenna a fermarsi: l'ex attaccante della Juventus ha infatti messo a segno l'ottavo gol nelle ultime 6 partite giocate nella Liga con la maglia del Valencia, aiutando la sua squadra a battere per 2-1 l'Alaves e a rimanere seconda da sola in classifica.

Dopo essere stato eletto il miglior giocatore di settembre nella Liga, il centravanti della Basilicata ha chiuso il suo mese di ottobre con un altro gol decisivo che gli ha permesso (con 30 presenze) di diventare il giocatore italiano con più marcature nella storia del club spagnolo, superando Marco Di Vaio che era fermo a quota 14 reti in 50 partite.

Ora il bottino di 9 reti stagionali permette a Zaza di mettere nel mirino Messi nella classifica del Pichichi e considerato il suo strepitoso periodo di forma, la sua convocazione in Nazionale in vista dello spareggio per i Mondiali di Russia 2018 è ormai una certezza.

Liga, 8 gol nelle ultime 6 partite col Valencia per Zaza

Il gol di Zaza contro l'Alaves (che ha dato ai Pipistrelli il momentaneo vantaggio, prima del pareggio dei padroni di casa con Alexis e il gol del 2-1 di Rodrigo Moreno Machado) consente al centravanti italiano di diventare il terzo giocatore della storia del Valencia a segnare per 6 partite consecutive, insieme a Edmundo Suarez e Carlos Diarte, con la possibilità di raggiungere proprio "Mundo" che è il detentore del record con 7 partite.

Numeri da capogiro per l'ex Juventus che in questa Liga ha segnato da solo più dei gol messi a segno in totale dalla sua ex squadra, il West Ham, che di sicuro ora rimpiange di non averlo riscattato lo scorso gennaio. Una rinascita che non è passata inosservata agli occhi del ct dell'Italia Ventura, che si è convinto a convocarlo in vista del doppio impegno con la Svezia.

Dati l'incredibile inizio di stagione di Ciro Immobile e il ritorno dall'infortunio di Andrea Belotti, l'allenatore della nostra Nazionale avrà finalmente l'imbarazzo della scelta per decidere quali saranno i centravanti su cui puntare per portare gli azzurri ai Mondiali in Russia. E per l'ex tecnico del Torino, tenere fuori Zaza sarà davvero difficile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.