Cristiano Ronaldo: "Così insegno ai miei figli come essere numeri uno"

Il fenomeno portoghese del Real Madrid posta una foto dei suoi allenamenti in compagnia di due dei suoi tre figli. E fra pochi mesi è in arrivo la quarta.

1k condivisioni 47 commenti

di

Share

Nell'ormai eterno dibattito su chi sia più forte fra Cristiano Ronaldo e Messi, una delle argomentazioni più comuni è quella che la Pulce argentina sia un giocatore più talentuoso, mentre il portoghese sia arrivato a questi livelli grazie al duro lavoro e alla perseveranza.

Per quanto scegliere fra due fenomeni del genere sia quasi impossibile, è indubbio che il giocatore del Real Madrid sia più "costruito" grazie all'incredibile dedizione che mette nei suoi allenamenti, che prima di un calciatore fuori dal comune gli hanno permesso di diventare un atleta che si è visto raramente su un campo di calcio.

E proprio perché abnegazione e disponibilità al duro lavoro sono valori importanti, non solo nello sport quanto nella vita, Cristiano Ronaldo sta cercando di trasmetterli anche ai suoi figli, come dimostrato in una foto pubblicata qualche giorno fa sui canali social.

Cristiano Ronaldo: "Insegno ai miei figli come diventare il numero uno"

Cristiano Ronaldo ha postato sui suoi account di Twitter, Facebook e Instagram un'immagine che lo ritrae impegnato in palestra durante i suoi allenamenti, sotto gli occhi apparentemente molto attenti di due dei suoi tre figli, Cristiano Jr. e uno dei due gemelli Eva e Mateo, nati da madre surrogata. Nella didascalia della foto, il giocatore del Real ha commentato scrivendo

Così insegno ai miei 2 figli che il talento, il lavoro e la dedizione sono gli unici modi per arrivare ad essere il numero uno.

Una lezione sicuramente importante quella di Cristiano Ronaldo, che parla spesso nelle sue interviste di come stia provando ad essere il miglior padre possibile, dato che fra pochi mesi arriverà anche una quarta figlia dalla sua attuale compagna, Georgina Rodriguez. Ma va detto che lo aspetta un compito molto difficile, cioè cercare di insegnare l'importanza del duro lavoro e dell'umiltà ai figli di uno dei calciatori più ricchi del mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.