FIGC: "Lotito ha violato lealtà sportiva". Cosa rischia la Lazio?

Chiuse le indagini da parte della Procura della FIGC sui fatti antisemiti verificatisi durante Lazio-Cagliari. Rischia una squalifica anche il presidente del club Claudio Lotito.

259 condivisioni 44 commenti

Share

Indagine aperta, svolta e chiusa. La Procura della FIGC ha deciso quali contestazioni muovere alla Lazio e al presidente del club Claudio Lotito. Come spiega anche Sky Sport, la Procura della Federcalcio ha individuato una violazione dell'articolo 1 bis del codice di giustizia sulla lealtà sportiva e dell'articolo 11 sui comportamenti discriminatori.

Nasce tutto dalla squalifica della Curva Nord per cori razzisti e dalla successiva decisione della Lazio di permettere agli abbonati del settore in questione di accedere in Curva Sud per la partita contro il Cagliari al costo di 1 €. Un comportamento, questo, ritenuto sleale e che potrebbe costare a Lotito una lunga squalifica e una multa da 15 a 30mila euro.

Per quanto riguarda invece gli adesivi raffiguranti il volto di Anna Frank con la maglia della Roma, la Lazio potrebbe essere sanzionata con una squalifica del campo. Va ricordato che il club biancoceleste sta già scontato una squalifica del settore Curva Nord che riguarderà la prossima gara interna contro l'Udinese in programma il 5 novembre.

Classifica Serie A

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.