WWE TLC, tutti i risultati e il grande ritorno sul ring di Kurt Angle

Nel main event torna a lottare l'eroe olimpico, AJ Styles in "prestito" da SmackDown sfida Finn Balor.

La locandina di TLC, il Pay-Per-View della WWE

113 condivisioni 2 commenti

di

Share

Dal Target Center di Minneapolis, in Minnesota, è tutto pronto per la nona edizione di Tables, Ladders & Chairs, per tutti semplicemente TLC, il Pay-Per-View di proprietà della WWE, l’ultimo prima di Survivor Series (uno dei 4 Big Four), che vi racconteremo come sempre attraverso la diretta scritta qui su FOX Sports. 

Come vi abbiamo descritto nel corso degli ultimi giorni, sarà un PPV sui generis, che suo malgrado risentirà dell’epidemia di parotite che ha colpito almeno tre atleti del mondo del wrestling, tra cui appunto Roman Reigns e Bray Wyatt, inizialmente parte dello show dedicato al roster di Raw.

Al loro posto rispettivamente il General Manager Kurt Angle, che torna dunque a lottare oltre 11 anni dopo il suo addio alla WWE del 25 agosto 2006, ed AJ Styles, “in prestito” da SmackDown per fronteggiare Finn Balor in un match potenzialmente fantastico. Il resto del programma è già ben delineato, ma - virus a parte - potrebbero non mancare ulteriori sorprese. Non resta che scoprirle insieme, in questa notte di TLC.

WWE TLC - Risultati in diretta

Si parte come sempre con il Kickoff della WWE, che per TLC prevede un match al femminile che vede Sasha Banks contro Alicia Fox, retaggio di quanto accaduto tra le due nell'ultima puntata di Raw. A vincere, così come lunedì scorso, è ancora The Boss, grazie alla Bank Statement che porta al cedimento della rivale.

Sasha Banks sconfigge Alicia Fox per sottomissione.

Emma vs Asuka

Women Single Match

Il primo match vero e proprio del PPV è sempre di stampo femminile ed è quello che vale il tanto atteso debutto nel main roster di Asuka. L'ex campionessa di NXT passa ufficialmente a Raw per affrontare a TLC Emma, che due settimane fa nello show del roster rosso era riuscita ad avere la meglio nel Fatal 5-Way Elimination Match per decretare il nome della prima sfidante. La giapponese non tradisce le aspettative e vince l'incontro del suo debutto, nonostante un'ottima prestazione da parte di Emma. Decisiva la Asuka Lock, arrivata poco dopo il suo Spin Kick.

Asuka sconfigge Emma per sottomissione.

Backstage

The Miz se la prende con Kurt Angle, che anziché annullare il match per l'assenza di Roman Reigns "ha pensato ai suoi interessi piazzandosi nel main event di TLC". Insieme a lui ci sono Cesaro e Sheamus che gli danno ragione, poi però arrivano Braun Strowman e Kane che non sembrano così interessati a seguire una logica comune. Loro vogliono solo entrare sul ring e fare a pezzi gli avversari. Un'idea che tutto sommato sta bene pure a The Miz, Cesaro e Sheamus, il cui obiettivo è prendere il controllo di Raw, dopo aver messo ko l'attuale General Manager e due terzi dello Shield, ancora una volta imitato con il gesto dei pugni uniti.

Cedric Alexander e Rich Swann vs The Brian Kendrick e Jack Gallagher

Tag Team Match

Il successivo incontro della serata di TLC è il Tag Team Match tra Cruiserweight, con The Brian Kendrick e Gentleman Jack Gallagher da una parte, Cedric Alexander e Rich Swann dall'altra. L'incontro è molto breve, ma pieno di acrobazie. L'ultima è la Lumbar Check di Cedric Alexander su The Brian Kendrick che vale il conteggio di tre e la vittoria.

Cedric Alexander e Rich Swann battono The Brian Kendrick e Jack Gallagher.

Alexa Bliss (C) vs Mickie James

Raw Women Championship Match

Dopo aver fatto apparentemente dei complimenti a Mickie James, paragonandola ad altre leggende della storia della WWE, Alexa Bliss in un'intervista prima dell'incontro gira il coltello nella piaga chiamandola ancora una volta "vecchia". È quello valido per la Raw Women Championship il prossimo incontro in programma: si parte subito forte, con la sei volte campionessa che sculaccia la detentrice della cintura suscitando un'ovazione dell'arena. Il match va avanti equilibratissimo, alternando momenti di grande tecnica ad altri in cui le due contendenti si prendono reciprocamente a schiaffi. Alexa Bliss riesce a evitare lo schienamento dopo un Dropkick dalla terza corda, poi dal nulla (e per l'insensato inserimento dell'arbitro) riesce a eseguire la sua DDT e prendersi la vittoria, conservando il titolo femminile del roster rosso.

Alexa Bliss schiena Mickie James e conserva il titolo di campionessa femminile di Raw.

Backstage

Con le telecamere viene inquadrato Kurt Angle nello spogliatoio mentre si concentra prima del match. Lo raggiungono Dean Ambrose e Seth Rollins, il GM chiede loro se siano lì per definire la strategia di stasera. Quando rispondono "no", lui allora comincia a dire di capirli e che sa perfettamente che avrebbero voluto lottare 2 contro 5. Seth e Dean lo interrompono subito: sono lì solo per dargli una cosa, cioè la divisa dello Shield! Stasera lui sarà uno di loro e deve esserlo a tutti gli effetti.

Torniamo sul ring con Elias Samson che prova per la seconda volta a cantare la sua canzone. Viene inondato come sempre dai fischi del pubblico e pure in questa occasione Jason Jordan lo interrompe tirandogli frutta a volontà e costringendolo a scappare.

Kalisto (C) vs Enzo Amore

Cruiserweight Championship Match

Eccoci al secondo e ultimo titolo in palio di questa serata, cioè quello valido per i Cruiserweight. Di fronte al campione Kalisto, c'è Enzo Amore, che potrà tentare di prendersi la sua rivincita dopo essere stato privato della cintura dal Luchador di origini messicane a Raw due settimane fa. Il gangster certificato non si fa scappare l'occasione e dopo aver messo le dita negli occhi al rivale, senza farsi vedere dall'arbitro, riesce a riprendersi la cintura e diventare per la seconda volta campione dei pesi leggeri. Al termine dell'incontro ci tiene a fare un ringraziamento: a se stesso e nessun altro.

Enzo Amore vince con Kalisto e diventa per la seconda volta Cruiserweight Champion.

AJ Styles vs The Demon Finn Balor

Single Match

Siamo arrivati a uno dei match più affascinanti degli ultimi tempi, quello tra due dei migliori atleti attualmente in WWE. Finn Balor, nelle vesti del Demon King, contro AJ Styles, in "prestito" da SmackDown per sopperire all'assenza forzata di Bray Wyatt. Una sorta di anticipo di Survivor Series, insomma, con un rappresentante del roster rosso e uno di quello blu, l'uno di fronte all'altro. Per i due si tratta di un inedito e le aspettative non vengono tradite. L'incontro è sensazionale, estremamente equilibrato, tanto che alcune mosse vengono eseguite all'unisono. Il pubblico è in visibilio per la sfida da sogno, che alla fine viene vinta dal Demone grazie al Coup de Grâce. Al termine dell'incontro, i due si stringono la mano in segno di rispetto reciproco e si salutano con il gesto del Bullet Club.

The Demon Finn Balor vince con AJ Styles.

Elias Samson vs Jason Jordan

Single Match

Non era in programma, ma dopo quanto accaduto fino a questo momento uno scontro tra Elias Samson e Jason Jordan era praticamente inevitabile. Così, dopo che il chitarrista aveva provato per la terza volta a suonare la sua canzone, il figlio di Kurt Angle lo interrompe ancora e dà inizio al match. Questo viene vinto, di rapina, da Jason Jordan, con un Rollup fulmineo su cui non può nulla Elias.

Jason Jordan batte Elias Samson.

Kurt Angle, Seth Rollins e Dean Ambrose (The Shield) vs The Miz, Cesaro, Sheamus, Braun Strowman e Kane

3-vs-5 Handicap Match

È arrivato il momento del Main Event, di conseguenza del ritorno sul ring di Kurt Angle, che prende momentaneamente il posto di Roman Reigns all'interno dello Shield con Seth Rollins e Dean Ambrose. Di fronte a loro una fazione davvero molto temibile, composta dal campione intercontinentale The Miz, Cesaro, Sheamus, Braun Strowman e Kane. Lo Shield fa il suo ingresso come di consueto dal pubblico, con i campioni di coppia di Raw c'è proprio il General Manager, che indossa la divisa ricevuta prima.

I tre raggiungono il ring, si armano di tre sedie e fanno piazza pulita. L'eroe olimpico rimane molto defilato, lascia che siano Seth e Dean a sporcarsi le mani. Kane e Braun Strowman vengono piazzati sui tavoli di commento, poi i due campioni di coppia si lanciano su di loro dalla cima delle scale, mandando in mille pezzi i supporti dei telecronisti.

Intanto Kurt Angle colpisce Miz con la sedia e lo porta sul ring, ma tornano Sheamus e Cesaro, che trasformano la sfida in un momentaneo tre contro uno. Ambrose e Rollins rientrano per ristabilire la superiorità numerica, lasciando il solo The Miz a Kurt Angle, che esegue i suoi tre German Suplex sul campione intercontinentale, poi uno per uno a Sheamus e Cesaro. Si risveglia anche Kane e con il fratello di Undertaker il Suplex non va a segno. Funziona però l'Angle Lock, interrotta solo dal ritorno di Braun Strowman, che prende il GM e lo schianta su un tavolo con la sua Running Powerslam, probabilmente eliminandolo dal match. I medici ne controllano le condizioni, intanto la sfida è diventata a tutti gli effetti un pestaggio 5 contro 2, mente Kurt Angle viene portato via dai dottori.

Momento di tensione tra Kane e Braun Strowman, quando il primo colpisce per sbaglio con una sediata il secondo, che reagisce spingendolo. The Miz, Cesaro e Sheamus evitano che la situazione degeneri. Il campione intercontinentale porta poi tutto il suo gruppo sullo stage, dove si avvicina un camion della spazzatura: Rollins e Ambrose vengono posizionati dentro, ma i due reagiscono e riescono incredibilmente e lanciarsi su Sheamus, Cesaro, Kane e Strowman, mettendoli momentaneamente ko. Ora resta The Miz, che scappa ma viene fermato e colpito a suon di sediate. Miz viene salvato da Kane, poi arriva anche Braun Strowman. Ma? Cosa succede? Il fratello di Undertaker se la prende di nuovo con il Mostro che cammina tra gli uomini ed esegue inspiegabilmente su di lui la Chokeslam lanciandolo su un tavolo. Poi, non contento, fa cadere su di lui una serie di sedie che erano attaccate al soffitto come decorazione.

Kane sembra inarrestabile e subito dopo esegue una doppia Chokeslam su Seth e Dean, spaccando attraverso di loro altri due tavoli. Sheamus e Cesaro lo aiutano a portare i due dello Shield verso il camioncino della spazzatura, ma nel frattempo Strowman si riprende. The Miz prova a fermarlo e viene lanciato contro lo stage, stessa fine fa Cesaro. Braun si carica Kane, ma viene fermato da tutti gli altri suoi ormai "ex" compagni di squadra e buttato dentro il camion, che lo chiude e lo porta via.

Ora i quattro si occupano solo di Seth Rollins e Dean Ambrose, tutto sembra pronto per la conclusione dell'incontro. Ma quando Kane si prepara per la Tombstone Piledriver, suona una musica familiare, quella di Kurt Angle!!! L'eroe olimpico si è ripreso, non vuole abbandonare i suoi compagni nonostante l'infortunio. Sheamus e Cesaro gli vanno incontro mentre si avvicina al ring, lui mette ko entrambi. A Kane ci pensano Rollins e Ambrose, intanto The Miz esegue sul GM la sua Skull-Crushing Finale. Non basta per il conteggio di tre, che anzi si tramuta in una Angle Lock: il campione intercontinentale riesce a uscirne, ma ora si trova da solo contro i tre dello Shield. E dopo aver subito la Angle Slam, viene chiuso nella Triple Power Bomb, con lo stesso GM che veste i panni di Roman Reigns (con tanto di urlo) e copre The Miz per lo schienamento decisivo che chiude questo fantastico Main Event di TLC.

The Shield batte The Miz, Cesaro, Sheamus, Kane e Braun Strowman.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.