Serie A, Capello sul Milan: "Io ho già dato. La dirigenza ha sbagliato"

Dalla Cina, l'ex tecnico rossonero chiude ad un ipotetico ritorno: "Qui la mia ultima esperienza, poi vacanze. Rivoluzione rossonera errata, servivano 3 giocatori".

223 condivisioni 10 commenti

di

Share

Parla Don Fabio. Il centro del discorso? Il Milan in crisi nera. La squadra di Vincenzo Montella non decolla in Serie A e nemmeno in Europa. Le responsabilità vanno divise. Il tecnico non molla, la società però si guarda intorno. Un ritorno di Capello sulla panchina? Da escludere, almeno secondo il diretto interessato.

Il pareggio con il Genoa, l’espulsione di Bonucci, i malumori che ormai proseguono da tempo. Squadra in balia delle difficoltà, serve una svolta. Che potrebbe arrivare con un cambio di allenatore.

E mentre a via Rossi si fanno tutte le valutazioni del caso sul Milan, in Serie A le rivali scappano. Napoli e Inter, una prima, l'altra seconda. Squadre che corrono forte e che hanno colpito anche Capello.

Serie A, Capello parla del Milan
Serie A, Capello sul flop Milan: colpa anche della dirgenza

Serie A, Capello non pensa al Milan

Bocciato in pieno il progetto del Milan da Fabio Capello. L’ex allenatore rossonero, oggi allo Jiangsu Suning, critica fortemente la nuova dirigenza ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

Quando si fanno le rivoluzioni, con tanti giocatori, bisogna dare tempo all’allenatore. Forse l’errore è un altro: la squadra andava rafforzata nei punti deboli. Più che comprare tanti giocatori, era meglio prenderne tre importanti che facessero la differenza.

Nessun ritorno romantico. Capello si autoesclude dalla corsa per la panchina in caso di esonero di Montella:

Ho già dato tanto lì. L’Italia è sempre nel mio cuore, ma ho avuto la fortuna di lavorare tanto in Spagna, Inghilterra, Russia e ora Cina. Solo viaggiando ci si arricchisce. Qui allo Jiangsu è la mia ultima esperienza, poi andrò in vacanza. È un peccato che il Milan si trovi in questa situazione.

Serie A, il Milan di Fabio Capello con la Champions League
Serie A, Capello e il suo Milan invincibile

Se il club rossonero sta deludendo in Serie A, Napoli e Inter sorprendono.

Ho visto grande calcio come da tanto tempo non vedevo in Italia. Nella sfida tra la squadra di Sarri e quella di Spalletti, l’arbitro è intervenuto poche volte, la palla viaggiava a mille all’ora. Grandissimo Napoli in verticale e l'Inter che cercava di giocare sfera a terra. Si sono confrontati due stili molto diversi tra loro, e vi dico la verità: è valsa la pena svegliarsi alle 2.30. Var? Favorevole, lo sono sempre stato. Ho pagato caro un errore con l’Inghilterra per un gol valido di un metro e mezzo.

L’Italia di Ventura

Missione Mondiali 2018, l’Italia dovrà affrontare la Svezia in vista del playoff. Capello conclude:

Tutta l’Italia spinga la Nazionale, voglio vedere San Siro pieno per spingerci alla Coppa del Mondo. Non posso pensare ad un torneo senza Azzurri.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.