China Station: sette volte Guangzhou, retrocedono Yanbian e Liaoning

Sette trionfi in altrettanti anni: è un Guangzhou for-Evergrande! Lo Shanghai SIPG si arrende anche nella Champions League asiatica.

Guangzhou Evergrande

224 condivisioni 4 commenti

di

Share

È festa a Canton per il settimo campionato di fila vinto dal Guangzhou Evregrande. Stavolta non è bastata la qualità dello Shanghai SIPG, che aveva eliminato le Tigri dalla coppa nazionale e dalla Champions League asiatica: ad avere la meglio è stata la continuità degli uomini di Scolari, sempre al comando della classifica dalla 7° giornata. Sulla rincorsa dello Shanghai pesano soprattutto le brutte prestazioni estive (quattro gare senza vittoria dalla metà di luglio alla metà di agosto): un periodo di crisi di risultati che il Guangzhou, nonostante qualche incidente di percorso durante il tragitto, non ha mai effettivamente avuto.

Oltre alla vittoria dell'Evergrande, nell'ultimo week-end è arrivata la retrocessione in League One per Liaoning, una delle squadre più antiche e titolate di Cina, e Yanbian Fude. Il loro posto, come detto una settimana fa, verrà preso dalle neopromosse Beijing Renhe e Dalian Yifang.

Per quanto riguarda la lotta al terzo posto, invece, l'Hebei Fortune ha perso un'occasione importantissima per chiudere il discorso legato alla qualificazione ai preliminari della prossima Champions League asiatica. Con la vittoria del Tianjin Quanjian, infatti, gli uomini di Manuel Pellegrini sono ora braccati dallo stesso Tianjin di Fabio Cannavaro, a -1, e da Shandong Luneng e Guangzhou R&F, entrambe a tre lunghezze di ritardo.

Guangzhou Evergrande Campione di Cina

Gao LinCopyright Twitter
Esultanza di gruppo per il gol di Gao Lin

Le Tigri di Scolari hanno conquistato la Chinese Super League 2017 dopo il 5-1 al Guizhou, siglato dalle reti di Gao Lin, Alan Carvalho, Ricardo Goulart, Yu Hanchao e Muriqui. I nomi dei marcatori non sono un caso: Gao Lin è stato il primo acquisto della proprietà Evergrande, Alan e Goulart vennero presi nel 2015 per rimpiazzare i partenti Diamanti e Gilardino, Hanchao è la prima riserva della stella Wu Lei in nazionale e Muriqui è a tutti gli effetti una bandiera del club, avendoci giocato, prima di quest'estate, dal 2010 al 2014. Il merito del successo finale va anche a Paulinho, autore di sette reti in venti partite prima della cessione al Barcellona.

Shanghai SIPG fuori dalla Champions League asiatica

JihongCopyright Twitter
La rete di Jihong

Lo Shanghai SIPG ha dichiarato la resa perdendo in casa, per 2-1, contro il Guangzhou R&F. Sotto nel punteggio a causa di Jihong e Zahavi, a Villas-Boas non è bastata la reazione finale di Hulk, che sullo 0-1 aveva sbagliato un calcio di rigore. Alle Metal Eagles rimane solo la Chinese FA Cup, visto che in settimana è arrivata l'eliminazione dalla AFC Champions League, dopo la sconfitta, per 1-0, contro gli Urawa Red Diamonds. L'andata della finale della coppa nazionale, contro lo Shanghai Shenhua, verrà giocata il 19 novembre, mentre ritorno è fissato per il 26 dello stesso mese.

Tianjin Quanjian-Hebei Fortune 2-1: Cannavaro batte Lavezzi

Witsel AloisioCopyright Twitter
Witsel controlla Aloisio

Dopo il ko nel derby con il Teda e il pareggio a reti bianche contro lo Shandong, il Tianjin Quanjian è tornato alla vittoria superando, in rimonta, l'Hebei. Gli uomini di Cannavaro, sotto nel primo tempo per la rete di Zhang Lifeng (11'), hanno disputato un bel secondo tempo, raccogliendo i tre punti grazie ai gol di Zheng Dalun (60') e Pato (78'). A parte il gol non è stata una domenica semplice per il Papero, che nel primo tempo si è visto parare un rigore e nel finale è stato costretto a uscire per colpa di un infortunio. La prestazione dell'ex Milan è stata comunque più che discreta, a differenza di quella di Ezequiel Lavezzi, mai in partita e colpevole del mancato 0-2 per colpa di una conclusione incredibilmente sbagliata, a tu per tu con il portiere avversario.

Liaoning e Yanbian Fude in Chinese League One

Nell'anticipo del venerdì, lo Shandong ha battuto 3-1 lo Liaoning, condannando questi ultimi, come detto a inizio articolo, alla retrocessione in League One, la Serie B cinese. La vittoria degli Orange Fighters è arrivata grazie ai due attaccanti Papiss Cissé e Diego Tardelli, autori di un gol a testa, mentre Graziano Pellè è rimasto in tribuna. Parlando di retrocessioni, quella dello Yanbian è stata causata dal ko casalingo contro l'Henan: 1-2 il finale, con doppietta di Bassogog.

Capello salvo

CapelloCopyright Twitter
Obiettivo salvezza riuscito per Fabio Capello

Rimarranno quindi nella massima serie il Tianjin Teda e il Jiangsu di Fabio Capello. I primi hanno festeggiato in grande stile, con la quarta vittoria consecutiva ottenuta contro il Beijing Guoan (doppietta per l'ex Juventus Diagne, ancora in gol per la terza settimana di fila). I vice campioni della scorsa stagione hanno perso 3-1 a Changchun nonostante la rete iniziale di Moukandjo. I rossoblu hanno infatti prima pareggiato con Ighalo e poi vinto grazie ai centri di Yu Rui e Du Zhenyu. Infine, è terminata in parità la sfida tra Chongqing Lifan e Shanghai Shenhua: alla rete di Kardec ha risposto Jiajun, su assist di Obafemi Martins.

La classifica della Chinese Super League

A due giornate dal termine, la classifica della Chinese Super League recita così: Guangzhou Evergrande 64, Shanghai SIPG 55, Hebei 49, Tianjin Quanjian 48, Shandong e Guangzhou R&F 46, Guizhou 39, Changchun 38, Beijing Guoan* 37, Chongqing Lifan* 36, Henan 30, Shanghai Shenhua 29, Tianjin Teda 28, Jiangsu 26, Yanbian 19, Liaoning 18. (*: una gara in meno; Beijing Guoan-Chongqing Lifan si recupera il 25 ottobre).

I prossimi appuntamenti

PatoCopyright Twitter
Riuscirà il neopromosso Tianjin Quanjian di Pato e Cannavaro a strappare la qualificazione alla Champions League asiatica?

Archiviati i discorsi relativi alla vittoria finale e alle retrocessioni, le giornate numero 29 e 30 saranno decisive per la lotta al terzo posto. C'è attenzione anche per la quarta posizione, visto che se lo Shanghai SIPG dovesse conquistare la coppa di lega a scapito dello Shenhua, anche la quarta classificata andrebbe a disputare i preliminari di AFC Champions League. Salvo cambi di programma, che saranno eventualmente comunicati nelle prossime ore dalla federcalcio cinese, tutte le gare del 29° turno si giocheranno in contemporanea domenica 29 ottobre alle 9 di mattina (ore italiane). Questi gli incontri:

  • Changchun-Chongqing
  • Guangzhou R&F-Tianjin Teda
  • Guizhou-Shandong,
  • Hebei-Guangzhou Evergrande
  • Henan-Shanghai SIPG
  • iangsu-Beijing Guoan
  • Shanghai Shenhua-Yanbian
  • Tianjin Quanjian-Liaoning.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.