UFC Gdansk: Darren Till stende Donald Cerrone e sfida Mike Perry

Appena un round di sopravvivenza a Gdansk per Donald Cerrone, colto impreparato dal counterstriking secco e preciso del giovane Darren Till.

UFC, Darren Till colpisce Donald Cerrone

88 condivisioni 2 commenti

di

Share

Bella serata per le MMA europee: UFC approda a Gdansk e offre buoni match ai suoi spettatori. Match d'apertura della main card nella categoria dei pesi medi, dove il beniamino di casa Oskar Piechota (10-0-1) ha sconfitto per decisione unanime l'americano Jonathan Wilson (7-3)

Un match calmo e ragionato per il polacco che, dopo aver preso per bene le misure, è riuscito a controllare senza particolari affanni un match che si è messo sui giusti binari fin dall'inizio. Piechota è riuscito ad imporsi in ogni area del combattimento, specie nel ground game.

Dopo aver fatto assaggiare i propri pugni a Wilson che ha tentato, in maniera vana, di mettere a segno il colpo risolutore (ripetute volte l'americano ha provato l'headkick, scontrandosi sempre con la guardia attenta di Piechota), il polacco è riuscito, in un match non brillante a imporsi per decisione unanime, dopo aver tentato più volte la sottomissione.

UFC, Piechota prende la schiena di Wilson
Piechota prende la schiena di Wilson e tenta la rear-naked choke

UFC Gdansk, una bella serata per l'Europa delle MMA

Nel co-main event della serata è Karolina Kowalkiewicz (11-2) la protagonista, in un match al limite delle 115 libbre, pesi paglia. Dopo aver collezionato due sconfitte consecutive, la prima contro Joanna Jedrzejczyk, la seconda contro Claudia Gadelha, la beniamina di casa è riuscita ad avere la meglio sull'americana Jodie Esquibel (6-3), meno esperta, ma non meno preparata. La Esquibel ha sempre combattuto nei pesi atomo (105 libbre), categoria inesistente in UFC, e ha infatti sofferto particolarmente la fisicità e l'iniziativa della sua avversaria. L'americana ha tentato di scambiare con la polacca, ma nel momento in cui tentava la schivata in uscita abbassando la testa, trovava il ginocchio della Kowalkiewicz ad attenderla. In netto svantaggio fisico, la Esquibel ha provato a girare e colpire la sua avversaria, che ha risposto al meglio grazie al vantaggio nell'allungo. La polacca ha gestito il match con una certa facilità e non ha messo a segno la sua migliore prestazione. C'è da dire che la Kowalkiewicz risulta essere la numero 3 di categoria, mentre la Esquibel è una new entry in UFC. Alla fine la spunta Karolina Kowalkiewicz per decisione unanime, performance che però non potrà permettersi in seguito se vorrà tornare fra le grandi.

UFC, Kowalkiewicz vs Esquibel
Karolina Kowalkiewicz colpisce Jodie Esquibel

Il main event della serata, svoltosi nella categoria dei pesi welter, ha visto il giovane fenomeno Darren Till (16-0) scolpire nella pietra il proprio nome fra i grandi. La sua prestazione priva di difetti contro Donald Cerrone (32-10), esperto e levigato fighter che ci ha regalato momenti indimenticabili, lo annovera senz'altro fra gli arrampicatori di classifica più impressionanti del 2017. Che Till fosse uno dei futuri contendenti di categoria non vi erano dubbi, ma vederlo annichilire in maniera assolutamente semplice un fighter dalle qualità indubbie come Donald Cerrone ha dato la misura del combattente che oggi è l'inglese. Forte del suo counterstriking e della sua immensa fisicità (Till è davvero grande per la categoria delle 170 libbre, 183 cm d'altezza per 189 cm di allungo), l'inglese classe '92 ha surclassato il Cowboy trovando fin da subito misure e mento. Fulminei uno-due al volto hanno iniziato a scoraggiare il contrattacco di Cerrone, che si è limitato a qualche low kick, subendo finte e rientri di Till. Il Cowboy ha tentato un iniziale takedown, bloccato prontamente dall'inglese. Till ha subito il secondo takedown, ma si è prontamente rimesso in piedi, scoraggiando qualsiasi altro tentativo d'atterramento da parte del Cowboy. Dopo l'ennesimo uno-due al mento, le gambe dell'americano si sono fatte molli e Till lo ha finito con una scarica di colpi di braccia mentre Cerrone si accasciava sulla parete della gabbia. TKO al primo round, Darren Till entra nella parte alta della classifica con una prestazione strabiliante e subito dopo sfida "Platinum" Mike Perry, il quale non si fa pregare e risponde positivamente alla challenge dell'inglese.

UFC, Till sfida Perry
Mike Perry sale a bordo gabbia dopo la sfida ricevuta da Darren Till, fresco di vittoria su Cerrone

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.