Barcellona, senti Xavi: "Neymar mi ha detto che non era più felice"

Lo spagnolo in un'intervista ha rivelato il motivo del passaggio di Neymar al PSG: "Al matrimonio di Messi ci ha detto che al Barcellona non era più felice".

1k condivisioni 7 commenti

di

Share

Dai, bisogna ammetterlo, fanno davvero paura. Ma chi? Loro, i supereroi del PSG. Chi più ne ha più ne metta. Soprattutto in Champions League, terreno in cui il club parigino ha messo a segno ben 12 gol in 3 partiti. Ah, zero subiti. Insomma, siamo vicini alla perfezione. Roba di lusso, alla Neymar, sicuramente il giocatore più atteso dopo la faraonica campagna acquisti estiva. E dopo aver lasciato il suo Barcellona.

Ah, forse adesso sappiamo anche il reale motivo. Certo, l'offerta ha pesato, inutile prendersi in giro. Questione di felicità, quella sensazione che Neymar, a Barcellona, non provava più: parola di Xavi.

Esatto, a dirlo è l'ex centrocampista del Barcellona, secondo cui Neymar al Camp Nou non sarebbe stato più felice. A dirglielo sarebbe stata proprio la stella brasiliana, avvolta probabilmente in un malinconico periodo di 'saudade' e voglia di cambiare aria.

Xavi: "Neymar al Barcellona non era più felice"

Xavi e Neymar
Neymar e Xavi ai tempi del Barcellona

Di mezzo, però, c' anche Messi. Xavi e Neymar quest'estate si trovano al matrimonio del loro compagno argentino. Una bella festa, piena di di amici e giocatori. Ovviamente, tra balli e portate varie, è stato inevitabile finire a parlare di 'lavoro':

Al matrimonio di Leo Neymar ci ha detto che voleva lasciare il Barcellona. In pratica aveva già deciso di cambiare squadra.

Queste parole di Xavi in Spagna stanno rimbalzando fortemente. Inevitabile dunque chiedere a Neymar il perché di tale scelta e malinconia:

Non sono più felice a Barcellona. Voglio cambiare aria, ho bisogno di vivere un'altra esperienza.

Questa la risposta del brasiliano. E se Parigi chiamò, Neymar rispose. A differenza di Xavi, che come ammesso nel corso di un'intervista in passato ha declinato diverse volte la corte di un club straniero altrettanto prestigioso:

Nel corso della mia carriera ho discusso diverse volte con il Manchester United. Alex Ferguson mi voleva con lui, ci ha provato tante volte, ma io ho sempre rifiutato. Il motivo? Beh, il Barcellona è casa mia, era da sempre la miglior squadra che io potessi desiderare.

Altra storia per Neymar. Oggi protagonista in Ligue 1. 6 gol in campionato e 3 in Champions League, con l'obiettivo di vincerla e regalarla al suo PSG. La squadra grazie a cui Neymar, adesso, è finalmente tornato felice.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.