Liga, Deulogol e Iniesta: il Barcellona piega 2-0 il Malaga

La formazione di Valverde vince grazie ai due spagnoli e torna a +4 dal Valencia. A nulla è servita la generosa prestazione del Malaga che rimane ultimo a un punto.

756 condivisioni 13 commenti

di

Share

Prima contro ultima al Camp Nou, nella nona giornata di Liga. Il Barcellona di Valverde, dopo il pareggio in casa dell'Atletico Madrid e la vittoria in Champions contro l'Olympiacos, ha bisogno di tre punti in casa contro il Malaga (peggior squadra spagnola finora, un solo punto in classifica) per continuare la propria corsa e per tornare a +4 dal Valencia, vera sorpresa di questo inizio di stagione capace di spazzare via anche il Siviglia.

Nonostante qualche problema, i blaugrana vincono 2-0 grazie alle reti di Deulofeu nel primo tempo (era da annullare) e di Iniesta nella ripresa, tornato al gol dopo quasi due anni di astinenza. Ora toccherà a Real Madrid e Atletico rispondere.

La cronaca di Barcellona vs Malaga

Pronti, via e il Barcellona va subito in vantaggio con il primo gol in Liga di Deulofeu, che su assist di Digne batte Prieto con il tacco. Sul cross del francese, però, il pallone era nettamente uscito dal campo e dunque il gol andava annullato. D'accordo che in Spagna il Var non è ancora arrivato (bisognerà aspettare ancora un paio di stagioni), ma questa sembrava facile anche a occhio nudo per Pablo Gonzalez.

Ad ogni modo si continua a giocare, con il Malaga che reagisce rabbiosamente facendosi vedere in avanti e pressando alto i catalani. Per tutto il resto del primo tempo, però, la partita si abbassa di ritmi non regalando grandi emozioni.

La ripresa

Meglio il Malaga in avvio del secondo tempo, molto attivo e sempre alto in pressione. La prima chance per il Barcellona capita sul sinistro di Leo Messi, ma la risposta di Andres Prieto è superlativa. Il portiere classe '93 ex Real Madrid (cognato di Lucas Vazquez) è all'esordio assoluto in Liga.

Passano pochi minuti e con tre passaggi il Barça va in porta: Mascherano lancia Messi in profondità, l'argentino a sua volta offre a Iniesta che, complice una deviazione di Rosales, la mette sotto l'incrocio e fa 2-0. Per il centrocampista spagnolo è il primo gol dopo 23 mesi esatti, poiché l'ultima rete registrata è datata 21 novembre 2015, quando i blaugrana di Luis Enrique espugnarono il Bernabeu con un netto 4-0.

Al 74' si mangia un gol clamoroso Suarez, servito benissimo in area da Sergi Roberto, poco lucido al momento del tiro praticamente a porta vuota. Nel finale ci prova anche Paulinho con il destro a giro, ma Andres Prieto fa una gran parata e salva il 3-0. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.