Bundesliga, il Bayern Monaco aggancia la vetta: 1-0 all'Amburgo

Che fatica per i bavaresi, nella prima esterna di Heynckes. Ma il gol di Tolisso vale l'aggancio al Borussia Dortmund al primo posto. E sabato la super sfida con il Lipsia.

457 condivisioni 4 commenti

di

Share

Una faticaccia, ma la missione è compiuta: l'aggancio al primo posto è realtà. Il Bayern Monaco espugna il Volksparkstadion: ci pensa il redivivo Tolisso a regalare l'1-0 contro l'Amburgo, alla prima uscita esterna per Jupp Heynckes. E soprattutto, i tre punti che permettono ai Rotten di raggiungere il Borussia Dortmund (reduce dal pareggio di Francoforte) in vetta alla Bundesliga.

Ora sono 20 i punti in classifica: gli stessi delle Vespe, uno in più rispetto al Lipsia. E sabato all'Allianz Arena andrà in scena proprio la super sfida tra i Rotten e la creatura della Red Bull.

Quante difficoltà però per superare l'undici di Markus Gisdol, il 162° allenatore del campionato tedesco ad affrontare il vecchio Jupp. Un primo tempo senza squilli, per il Bayern, bloccato dalla garra dei padroni di casa. Nella ripresa - con l'Amburgo in dieci uomini - è decisivo l'ingresso lampo di Thomas Müller: suo l'assist vincente per Tolisso, appena prima di infortunarsi e lasciare il campo dopo neanche dieci minuti.

Bundesliga, il Bayern Monaco aggancia il Borussia Dortmund in vetta

Un avversario con gli attributi. Che parte forte e non subisce neanche un tiro nello specchio. È l'ostacolo che trova davanti a sé il Bayern Monaco, incapace di concludere a rete per tutto il primo tempo. L'unico a scaldare i guanti dei due portieri è André Hahn: un sinistro da fuori area bloccato da Ulreich. L'Amburgo ha una voglia matta di fare il colpaccio contro i campioni di Germania: la classifica di Bundesliga è grigia - terzultimo posto in tandem col Friburgo - e i punti servono come il pane. I Rotten faticano così a scardinare lo scacchiere di Gisdol: la chance più ghiotta rimane l'esterno della rete centrato da Robben dopo una ventina di minuti.

Non è un Bayern straripante, quello che si pesenta con cinque volti nuovi rispetto alla vittoria in Champions League contro il Celtic: fuori Müller, Boateng, Rudy, Kimmich e Thiago Alcantara, spazio a Vidal, Rafinha, Süle ma soprattuto Tolisso e James Rodriguez. Per entrambi è la prima da titolare dal ritorno di Heynckes: l'ex Real Madrid non partiva dal primo minuto dalla batosta europea di fine settembre con il PSG. E, proprio come allora, la sua partita finisce all'intervallo: il cambio con Müller è molto vicino a una bocciatura. Si conclude invece al 39' quella di Gideon Jung: il classe '94 stende da dietro Coman e rimedia un cartellino rosso che surriscalda gli animi al Volksparkstadion.

Heynckes ringrazia Tolisso

Dagli spogliatoi, come detto, non riemerge James: la prestazione del colombiano è deludente, al suo posto Heynckes si affida a Thomas Müller. Il numero 25 rimarrà in campo appena per dieci minuti, prima di infortunarsi ed essere sostituito a sua volta da Thiago Alcantara. Tanto gli basta per trasformarsi in assistman e mandare in gol Corentin Tolisso: il francese sigla di piattone destro il suo secondo centro con la maglia del Bayern Monaco. Sarà la rete che deciderà l'incontro, ma le occasioni non mancheranno.

Prima è l'Amburgo a mettersi le mani nei capelli: Hahn calcia a botta sicura da fuori area, ma Ulreich è strepitoso a deviare in angolo. Poi però è la sagra del raddoppio mancato dai Rotten: due pali colpiti da Thiago Alcantara e dallo stesso Tolisso, ma soprattutto una miriade di chance pulitissime sprecate da Lewandowski e compagni. Poco importa per Heynckes: a due giornate dal suo ritorno in panchina, ha già riagganciato la vetta. La Bundesliga è riaperta. E sabato all'Allianz arriva il Lipsia.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.