Serie A, l'Inter è la squadra più fortunata d'Europa: merito dei legni

L'arma letale di Icardi, il progetto di Spalletti, la concretezza ma soprattutto la fortuna: l'Inter è stata aiutata dai legni ben 8 volte in 8 gare di campionato.

3k condivisioni 547 commenti

di

Share

Ordine e disciplina. Sì, in Serie A questi due principi sono alla base di ogni vittoria. Sempre. E forse vengono anche prima dell'aspetto del gioco. Lo sa bene l'Inter di Luciano Spalletti, bravo e stratega nel migliorare la fase difensiva. Merito del talento regalato da Skriniar e dalla maggior esperienza generale della rosa. Certo, il vantaggio del non fare le coppe riveste una discreta importanza, ma c'è di più. C'è anche lui, il fattore... C.

Questione di fortuna, almeno in parte. L'Inter, infatti, è la squadra d'Europa contro cui sono stati colpiti più legni in questo inizio di campionato, insieme ai francesi del Saint-Etienne che però hanno giocato una partita in più. Addirittura 8 in 8 gare di campionato - si legge sulla Gazzetta dello Sport - per Icardi e compagni, di cui la maggior parte decisivi per salvare il risultato.

La dea bendata vede nerazzurro. Ricordate la partita contro la Roma? Tre legni giallorossi sommati al solito Icardi letale hanno regalato a Spalletti una preziosissima vittoria. I giallorossi, tra l'altro, sono la squadre che ha "confezionato" più legni (9) e che ha il bilancio peggiore (-7) tra pali colpiti e a favore in questa Serie A. Lazio, Chievo e Sassuolo, invece, sono le uniche della nostra Serie A a non aver mai preso un palo. Altra storia per Juve e Atalanta, il motivo? Le palle non sono mai andate a stamparsi sui loro legni. In Europa, infine, la squadra ad averne colpiti di più è il Psg.

Serie A: Inter, subisci tanti... pali

Quando subire è bello. Perché un pizzico di fortuna in Serie A non guasta mai. Soprattutto in una squadra in cui c'è un progetto tecnico ben delineato. Tracciato con riga e compasso dal Spalletti, il migliore degli architetti che potesse pretendere l'Inter.

Vota anche tu!

E secondo voi questa Inter è da scudetto

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

E adesso viene il bello. Magari spinti dalla fortuna di San Gennaro, sì, al San Paolo. Davanti ad un Napoli europeo e pieno di voglia di continuare a stupire. Da una parte la fantasia azzurra, dall'altra la solidità milanese, forgiata nei laboratori del Centro Suning. Ok la fortuna, va bene il vantaggio di non avere le coppe, ma:

Sì, noi non abbiamo le coppe, ma è altrettanto vero il fatto che la nostra rosa non è ampissima. Siamo risicati soprattutto a centrocampo, questo annulla il vantaggio di non avere la partita infrasettimanale. Detto questo, andremo a Napoli a giocarcela, anche se loro sono tanta roba: Sarri sta facendo qualcosa di incredibile, tutti in piedi per loro.

Icardi letale

Come la tocca, segna. In tutti i modi. Maurito c'è, eccome se c'è. E adesso ha le sembianze del vero leader, insomma: Icardi si merita la fascia. Si sbatte, torna in difesa, segna ed esulta alla Messi. Si toglie la maglia e la mostra a San Siro, dichiara amore al nerazzurro. Adesso, però, viene il bello: magari con un po' di fortuna.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.