Pezzella: "Ecco come ci ha caricati Messi dopo il pari con il Perù"

Dopo l'ultimo pareggio casalingo dell'Argentina, la Pulce ha motivato così i suoi compagni di squadra negli spogliatoi.

1k condivisioni 16 commenti

di

Share

Non si è limitato a segnare i tre gol che hanno deciso la partita con l'Ecuador e garantito all'Argentina la qualificazione ai prossimi Mondiali in Russia. No, Leo Messi è andato anche oltre, ha svolto alla perfezione il suo ruolo di capitano.

Ne è passato di tempo da quando gli venne stretta la fascia dell'Albiceleste al braccio e Veron, vedendolo in difficoltà nel parlare allo spogliatoio, si sostituì a lui per motivare la squadra prima della partita.

Messi è cresciuto, è maturato. Ha scritto la storia del calcio e preso consapevolezza del suo peso specifico all'interno della nazionale. E così, vedendo la squadra in difficoltà, ha mostrato tutte le sue doti di leader che generalmente, nella vita, preferisce tenere nascoste.

La carica di Messi dopo Argentina vs Perù

Era un momento cruciale della storia dell'Argentina, subito dopo il pareggio casalingo con il Perù nella penultima giornata del torneo sudamericano di qualificazione ai Mondiali. Il terzo pari consecutivo, dopo quelli con Uruguay e Venezuela, che a loro volto arrivavano dopo la sconfitta con la Bolivia. Un disastro, insomma. Con la partecipazione ai prossimi Campionati del Mondo più che mai a rischio.

Messi deluso dopo il pari tra Argentina e Perù
La delusione di Messi dopo il pareggio con il Perù alla Bombonera

Ecco perché rientrando negli spogliatoi dopo quella partita, nello sconforto generale, Messi ha deciso di mettere da parte la sua delusione personale per dare una speranza ai suoi compagni di squadra.

Lo racconta German Pezzella, difensore della Fiorentina, che ha descritto quei momenti in un'intervista all'agenzia EFE. Lui era in panchina in quella sfida tra Argentina e Perù, e ha potuto assistere a quello che è accaduto nel post-partita, quando la Pulce ha interrotto il silenzio tombale che regnava nello spogliatoio della Bombonera:

Dopo la partita con il Perù, lui è stato il primo a dirci che ci restava ancora una pallottola da sparare e che dovevamo fare di tutto per approfittarne. Ci ha detto che avevamo ancora delle possibilità. Questo ha spinto tutti noi a seguire il suo ottimismo, perché succede così quando certe parole arrivano da una persona che ha qualcosa in più degli altri.

Un atteggiamento che Messi ha mantenuto nel corso di tutte le partite di qualificazione, come sottolinea ancora Pezzella:

Mi ha sorpreso la sua positività mentale fuori dal campo e le sue parole dopo ogni partita. Ci ha sempre detto di rimanere convinti che le cose sarebbero migliorate, che se ci fossimo allenati bene tutto sarebbe andato per il meglio.

Come se già sapesse che la partita successiva, quella da dentro o fuori, ci avrebbe pensato lui a mettere tutto a posto con una tripletta all'Ecuador.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.