Milan, Mirabelli pizzica Montella: "Ognuno ha un tempo..."

Nel post partita del match contro l'AEK Atene, il direttore sportivo rossonero ha criticato giocatori e allenatore, spronando tutti a dare di più.

311 condivisioni 27 commenti

di

Share

Il nuovo Milan di Vincenzo Montella non decolla. L'ennesimo risultato negativo, maturato questa volta nella competizione che aveva regalato 6 vittorie su altrettante partite giocate, è un chiaro segnale di come la squadra non riesca più a far fronte comune nelle difficoltà.

Le tre sconfitte consecutive in campionato contro Sampdoria, Roma e Inter e il pareggio per 0-0 in Europa League contro l'AEK Atene cominciano a preoccupare. Come sottolineato dal direttore sportivo Massimiliano Mirabelli, al Milan sfugge ancora il concetto di squadra. Sprazzi di bel gioco ci sono stati (i primi 65 minuti contro la Roma e il secondo tempo del derby), ma non basta per risalire la china.

È questo più di tutti gli altri il tarlo di Montella: non essere riuscito a dare un'identità a una squadra rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione che vanta qualità ancora inespresse. L'allenatore di Pomigliano d'Arco, oltre ai risultati, deve anche tenere in considerazione la variante del tempo: il Milan deve rialzarsi e lo deve fare in fretta, altrimenti il primo a pagarne le conseguenze sarà proprio lui. 

Milan, Montella scherza con Mirabelli: "Gli serve una pillola per stare tranquillo..."

Abbiamo provato a fare la partita e siamo comunque ancora al primo posto nel girone. Non vedo allarmismi. Quello che manca a questa squadra è la spensieratezza. La qualità c'è, questo è indubbio, ma alcuni giocatori sembrano bloccati dal punto di vista psicologico. Hanno paura. Con Mirabelli c'è un ottimo rapporto, ma ultimamente lo vedo agitato. Sto sentendo un mio amico farmacista, vediamo se riesce ad aiutarlo con una pillola per farlo dormire più tranquillo. 

Così Montella si è presentato ai microfoni di Sky Sport subito dopo il fischio finale del match contro l'AEK Atene. Prima Mirabelli ci era andato leggermente più pesante. 

La foto di squadra del Milan prima della sfida contro l'AEK Atene

Finora abbiamo fatto cose positive, ma ci siamo persi per strade troppe volte. C'è l'urgenza di formare un gruppo solido. Ognuno di noi ha un tempo: come ce l'ho io, ce l'ha anche Montella. Eravamo a conoscenza dei rischi che correvamo nel rivoluzionare la squadra e capita vedere una squadra non vincere nulla per uno o due anni dalla sua "rifondazione", ma le qualità ci sono e sono sicuro che alla fine avranno la meglio su questi momenti di crisi. 

Il Milan ospiterà il Genoa nel prossimo turno di campionato prima di affrontare il Chievo in trasferta e successivamente la Juventus a San Siro. Un trittico importante per Montella, che deve dare una scossa a uno spogliatoio ancora segnato dalle ultime sconfitte e incapace di reagire alle difficoltà. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.