Champions League, stasera in campo Juventus e Roma

Dopo il Napoli, tocca alle altre due italiane: la squadra di Allegri ospita lo Sporting Lisbona, giallorossi in trasferta contro il Chelsea di Conte. Match point per United, PSG e Barça.

Allegri e Di Francesco

81 condivisioni 2 commenti

di

Share

Alla ricerca di continuità. Ecco il filo conduttore che lega da vicino Juve e Roma. Sono passate tre settimane dal doppio successo in Champions League che ha rilanciato le speranze di qualificazione delle due italiane: i bianconeri hanno battuto l'Olympiacos all'Allianza Stadium, mentre la squadra di Di Francesco - pur soffrendo - ha avuto la meglio sugli azeri del Qarabag.

La vittoria del Chelsea in rimonta contro l'Atletico Madrid ha dato un po' di respiro ai giallorossi che, attualmente, sono al secondo posto nel Gruppo C con 4 punti. Un'impresa a Stamford Bridge vorrebbe dire sorpasso al vertice, mentre un pareggio garantirebbe al club romano di rimanere davanti alla squadra di Simeone.

Diverso il discorso nel girone della Juventus. Quello contro lo Sporting Lisbona rappresenta uno scontro diretto per il secondo posto. Entrambe le formazioni si trovano a tre punti, avendo perso contro il Barcellona e vinto con la formazione del Pireo. Nelle prossime due partite sarà più chiaro a chi toccheranno i panni dell'anti-Barça e chi si dovrà accontentare del terzo posto.

Vota anche tu!

Come finirà la partita Juventus vs Sporting Lisbona?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Come finirà la partita Chelsea vs Roma?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Champions League: le sfide di Juventus e Roma

Partiamo dalla squadra che giocherà in casa. Secondo match nel proprio stadio per la Juventus, reduce dalla clamorosa sconfitta contro la Lazio. Era da 782 giorni che durava l'imbattibilità dei bianconeri all'Allianz Stadium, espugnato sabato scorso da Immobile e compagni. Solo un passo falso, a detta di Massimiliano Allegri, che in conferenza stampa si è detto tranquillo sul prosieguo della stagione:

Serve equilibrio, attenzione e lucidità. La stagione è ancora molto lunga, non siamo assolutamente in crisi. C'è molto rispetto per lo Sporting Lisbona, dovremo fare una grande partita, sia dal punto di vista tecnico che mentale.

Tornerà a disposizione Miralem Pjanic, come aveva anticipato venerdì scorso il tecnico bianconero. Con tutta probabilità si tornerà al 4-2-3-1, con Alex Sandro pronto a partire dal primo minuto. Rispetto alla partita contro la Lazio dovrebbero giocare anche Rugani (al fianco di Chiellini) e Cuadrado sulla trequarti insieme a Dybala e Mandzukic.

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS (4-2-3-1) - Buffon; Sturaro, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri

Trasferta complicata per la Roma. Anche se - a dir la verità - la squadra di Conte è reduce da due sconfitte consecutive in Premier League. La prima contro il Manchester City schiacciasassi di Guardiola, la seconda (imperdonabile) contro il Crystal Palace dei record... negativi. Prima dei tre punti contro i blues, infatti, il club guidato da Hodgson era ferma a zero.

Sfida anche tra allenatori, con Di Francesco che sfida Conte. Il primo scontro risale addirittura alla militanza in Serie B: stagione 2010/2011, quando alla prima giornata si affrontavano il Pescara di Eusebio e il Siena di Antonio. Il match terminò 1-1. Gli altri tre precedenti invece sono stati tutti in favore dell'ex ct della Nazionale.

Capitolo formazione. Di Francesco ha perso Manolas durante la gara persa contro il Napoli, ma ha recuperato sia Strootman che El Shaarawy. Olandese in ballotaggio in mezzo al campo con Pellegrini, mentre toccherà a Fazio prendere il posto del difensore greco al centro della difesa. Ancora fuori dall'elenco dei convocati i lungodegenti Defrel, Schick ed Emerson. Queste le parole del tecnico nella conferenza stampa della vigilia:

Voglio un approccio diverso da quello col Napoli. In Champions è sempre difficile giocare, come visto a Baku. Ma testa, corsa e qualità fanno la differenza. Cambiare formazione? C'è questa eventualità, ma deciderò soltanto domani.

PROBABILE FORMAZIONE ROMA (4-3-3) - Alisson; Bruno Peres, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Pellegrini/Strootman; Florenzi, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco

Barcellona e Bayern in casa, United a Lisbona

Sulla carta il match più agevole è per Messi e compagni: il Barcellona infatti si appresta a ospitare l'Olympiacos fanalino di coda del Gruppo D, lo stesso in cui è inserito la Juventus. Con una vittoria i blaugrana sarebbero certi di approdare agli ottavi di Champions League, obiettivo minimo per la grande delusa della passata stagione. Stesso discorso vale per il Manchester United, che volerà al da Luz per affrontare il Benfica che ha perso le prime due partite del Girone A (contro CSKA e Basilea). 

Bisognerà monitorare da vicino la situazione del Gruppo B. Attualmente al comando c'è il PSG a punteggio pieno, con il Bayern costretto a inseguire. I bavaresi sperano in un passo falso in trasferta da parte della squadra di Emery, che voleranno in Belgio per affrontare l'Anderlecht. Non si possono permettere altre distrazioni i campioni di Germania: contro il Celtic servono i tre punti per staccare gli scozzesi e riaprire la lotta per il primo posto nel girone.

CSKA e Basilea, sfida per il secondo posto

Meno affascinante, ma non per questo di peso inferiore, la partita tra Qarabag e Atletico Madrid. I ragazzi di Simeone, inseriti nello stesso girone della Roma, hanno bisogno di tornare con i tre punti dalla trasferta in Azerbaigian per risalire la china. Al momento infatti i Colchoneros hanno raccolto appena 1 punto grazie al pareggio dell'Olimpico contro i giallorossi.

Già decisiva nel Gruppo A la sfida tra i russi del CSKA Mosca e gli svizzeri del Basilea. Entrambe le squadre hanno vintro contro il Benfica e sono state sconfitte dal Manchester United: ecco perché la gara di domani rappresenta uno spartiacque per il prosieguo del cammino in Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.