Bayern Monaco, con Heynckes si cambia: regole ferree in campo e fuori

Cambia l'allenatore, cambiano le abitudini. Jupp Heynckes ha stabilito un nuovo codice etico e di comportamento all'interno dello spogliatoio bavarese.

637 condivisioni 12 commenti

di

Share

Si cambia, per avere risultati del tutto diversi e finalmente soddisfacenti. Il Bayern Monaco deve ripartire. Per farlo ha deciso di cambiare allenatore. Via Carlo Ancelotti, ritorna Jupp Heynckes. Sarà un traghettatore, o meglio, un aggiustatore. Deve riportare il sereno e creare delle basi solide sulle quali possa lavorare il prossimo tecnico.

Come prima cosa Heynckes ha deciso di dare spazio ai senatori, quelli che con Ancelotti non era contenti: contro il Friburgo hanno giocato dall’inizio Hummels, Boateng, Robben e Müller. Proprio i giocatori che meno erano in sintonia con Carletto. Viste le difficoltà di questo inizio di stagione però Bayern Monaco ha bisogno anche di altri aggiustamenti.

Non solo in campo: per rendere al meglio bisogna trovare la quadratura del cerchio anche fuori dal terreno di gioco. Altrimenti si rischia di andare in difficoltà come è successo negli ultimi mesi. Per questo da adesso a Monaco sono state stabilite delle regole ferree che nessuno può trasgredire. Senza alcuna eccezione.

Vota anche tu!

Il Bayern Monaco può vincere la Champions League?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, le nuove regole di Heynckes

La sconfitta del Borussia Dortmund dà fiducia. Il Bayern Monaco in Bundesliga è salito a -2 dalla vetta. Distanza non troppo allarmante. Si può recuperare. Serve però cambiare marcia e spingere sull’acceleratore: con Ancelotti i giocatori si lamentavano per le troppe libertà concesse. Vogliono sentirsi più col fiato sul collo. Per esempio erano autorizzati ad avere il cellulare anche nello spogliatoio, con Heynckes non è più così.

Vota anche tu!

Heynckes è l'uomo giusto per il Bayern Monaco?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Non solo: con Ancelotti i ritardi non venivano sanzionati con particolare severità. Per Heynckes è una questione di rispetto reciproco. Chi sgarra dovrà pagare una multa salata. Ai giocatori viene inoltre chiesto di lasciare in ordine lo spogliatoio. Bisogna salutare ed essere cortesi con tutti: dalla donna delle pulizie al massaggiatore fino al giardiniere, tutti fanno parte della squadra, della famiglia. Da ora in poi, infine, al termine dell’allenamento si mangia tutti insieme. Serve a fare gruppo. Il Bayern Monaco cambia. E riparte da regole molto semplici per avere finalmente risultati soddisfacenti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.