Khabib vuole la trilogia fra McGregor e Diaz, punta Ferguson a UFC 219

Khabib Nurmagomedov riapre a un ennesimo possibile match contro Tony Ferguson da svolgersi entro la fine dell'anno e spera nella trilogia fra McGregor e Diaz.

UFC, Khabib Nurmagomedov

18 condivisioni 0 commenti

di

Share

Khabib Nurmagomedov (24-0) è determinato ed è convinto che il 2017 sarà il suo anno. Finalmente in salute e pronto ad allenarsi, l'imbattuto combattente del Dagestan è riapparso lunedì durante una puntata del The MMA Hour di Ariel Helwani, dichiarando che ci sarebbe un buon 80% di possibilità di vederlo in gabbia a UFC 219, il 30 dicembre.

Nonostante le cinture nella categoria delle 155 libbre siano detenute da due campioni - quello indiscusso, Conor McGregor (21-3), e quello ad interim, Tony Ferguson (23-3) -, "The Eagle" ha dichiarato di avere occhi solo per Tony Ferguson e non per il money-maker irlandese. 

I match saltati fra i due ormai non si contano più, ma l'aquila russa non ha intenzione di lasciar perdere e, nonostante il malore patito durante il taglio del peso e il match saltato in occasione di UFC 209, Nurmagomedov pensa ancora che fra i due ci sia un affare in sospeso.

UFC, ferguson
Tony Ferguson, attuale campione ad interim dei pesi leggeri UFC, festeggia la vittoria

UFC 219, Nurmagomedov torna contro Ferguson?

Mancano 11 settimane a UFC 219. Adesso - ha detto Nurmagomedov a The MMA Hour - è iniziato un periodo davvero interessante della mia vita. Spero che UFC mi conceda di combattere per il titolo. Alla fine di quest'anno, voglio riprendermi tutto. Attenzione, cinture (al plurale, ndr). Voglio tutto. Entro la fine dell'anno, voglio sistemare tutto. Vedremo che succederà. Prima di tutto, credo che UFC dovrebbe organizzare un match: Conor McGregor vs Nate Diaz 3, e poi il match fra me e Tony.

Il russo sembra avere le idee chiare su cosa sia bene per UFC. Ma soprattutto sembra essere sicuro di cosa sia fondamentale per lui: il ritorno in un palcoscenico importantissimo.

Credo che Tony sia il vero campione. Se combatto contro Tony, combatterò per una cintura ad interim, ufficialmente, certo. Ma il pubblico vuole vedere me contro Tony e credo sia il match migliore, sotto ogni punto di vista. Lo batto e gli prendo la cintura. Conor è il campione ufficiale, ma non il campione della gente.

Nurmagomedov, 29 anni, ha dichiarato senza mezzi termini che UFC dovrebbe organizzare il money fight fra McGregor e Diaz, oppure mettere su il match che significherebbe l'unificazione delle cinture. La prima opzione è quella più gradita al russo, che adesso punta ancora una volta "El Cucuy".

Dovrei combattere contro Tony. I miei fan, tutti quanti vogliono quest'incontro. Per me non gira tutto intorno ai soldi. Io considero anche cosa desidera mio padre, il mio team, il mio management, i miei amici. Questo per me è ancora più importante. 

Per il russo, la decisione di combattere Ferguson piuttosto che McGregor avrebbe delle radici personali. I due infatti hanno perso la chance di combattere per ben 3 volte fra il 2015 ed oggi. A marzo, in occasione di UFC 209, avrebbero dovuto darsi battaglia col titolo ad interim in palio, ma Nurmagomedov fu trasportato d'urgenza in ospedale appena prima del peso ufficiale a causa del taglio estremo. Il russo non ha più combattuto da allora ed ha affrontato un intervento chirurgico alla schiena che lo ha tenuto lontano dall'ottagono per l'intera durata del 2017. Dettosi al 100% per la prima volta dopo la sua vittoria su Rafael dos Anjos datata 2014, Khabib capisce che riconquistare l'amore dei fan a seguito della lunga assenza non sarà facile.

Non mi sento come se i fan mi avessero abbandonato. Mi hanno compreso, è per questo che sto cercando di fare il mio rientro. Ecco perché ho risolto tutti i miei problemi fisici, mi sono ricoverato, ho superato degli interventi chirurgici. Cosa credete, che mi piaccia subire degli interventi? Credo non piaccia a nessuno. Non è facile tentare di rientrare. Sono d'accordo coi fan, devo tornare a combattere. Devo tornare a centrare il peso. Devo rimanere professionale. Ma ogni volta che combatto, demolisco i miei avversari. Adesso ho un obiettivo: combattere entro quest'anno contro Ferguson. È questo che voglio.

Quando è in forma, è indubbio che il russo sia uno degli atleti più spaventosi nella categoria delle 155 libbre. "The Eagle" ha vinto tutti e 8 i suoi incontri in UFC, dimostrandosi una vera nemesi per chiunque lo abbia affrontato e apparendo scintillante nella sua ultima prestazione contro Michael Johnson, match in cui, dopo aver subito qualche colpo di troppo, è riuscito a mettere in cassaforte con grande forza di volontà e capacità d'adattamento. La sua mascella granitica lo ha aiutato a superare la tempesta e i precisissimi colpi che "The Menace" gli aveva riservato. Era il novembre 2016. 

UFC, Johnson colpisce Nurmagomedov
UFC 205, Johnson assale Nurmagomedov, che resiste alla carica e porta a casa il match per sottomissione

Ma adesso Ferguson ha vinto il titolo ad interim e il suo intento è quello di riunificare la cintura contro Conor McGregor. Ma il russo sa che non sarà El Cucuy a prendere la decisione finale e spera che UFC punterà su di lui.

Se UFC comunica a Ferguson che deve combattere contro di me, cosa farà? Voglio mandargli un messaggio: si goda quella cintura. Se l'è meritata, è a quota 10 vittorie consecutive. Credo sia lui il vero campione. Adesso, deve combattere con me. Dobbiamo combattere, dobbiamo farlo per i fan. Ora sono in salute, sono pronto. L'ultima volta il problema l'ho creato io. È stata colpa mia. Lo so. Ma prima di quella volta, anche lui ebbe un problema, ricordiamolo. Adesso è lui il campione. Si goda il titolo, ci vedremo alla fine dell'anno.

Parole che suonano come una sentenza, quelle del russo. E voi, chi credete vincerebbe oggi il tanto agognato incontro fra i due?

Vota anche tu!

Chi vincerebbe oggi un match fra Khabib Nurmagomedov e Tony Ferguson?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.