Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Sì, Milik può andare al Chievo"

Uno scambio, quello tra Milik e Inglese, che per il polacco rappresenterebbe una grande possibilità di rilanciarsi: "Proveremo a convincerlo", parola di De Laurentiis.

Milik, Napoli

879 condivisioni 33 commenti

di

Share

Rialzarsi non è mai facile. Soprattutto per un attaccante. Inevitabile pensare subito a Milik, quel ragazzo polacco arrivato in Italia con la determinazione di riempire la Serie A di gol. Dalle intenzioni ai fatti, roba dura, complice un destino beffardo. Prima il legamento del crociato anteriore sinistro, poi quello destro. Senza contare nel mezzo l'ascesa di un folletto belga fenomenale nel prendersi il suo posto. E adesso? Beh, recupero e voglia di tornare il prima possibile, magari al Chievo. Sì, parola del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis.

Non è una situazione paradossale. Anzi, trattasi di una pista concreta. Magari, come riporta riporta la Gazzetta dello Sport in un'intervista al presidente del Napoli, Milik potrebbe essere coinvolto a gennaio nell'ambito di un'operazione/scambio con Inglese (giocatore acquistato dagli azzurri nell'ultima sessione estiva di calciomercato).

Intanto il Napoli si gode l'aria da capolista. In cima all'Italia intera. Grazie al suo gioco e al suo infinito desiderio di stupire. Una squadra rodata alla perfezione, prima anche nella classifica europea con meno infortunati. Già, a parte lui, Milik, che giustamente quando rientrerà vorrà tornare protagonista. Chissà, sarà il Chievo la sua palestra per rigenerarsi dopo il prossimo calciomercato?

Calciomercato Napoli, Milik può andare al Chievo

Napoli, Milik
Il polacco cerca il suo futuro, sarà al Chievo?

Attenzione, quando De Laurentiis si sbilancia gli argomenti non sono mai banali. In questo caso, nonostante siamo solo a ottobre, il tema è già il calciomercato invernale. Roba offensiva, questione di gol, e della rinascita di Milik:

Lo scambio Milik-Inglese potrebbe essere una soluzione, proveremo a convincerlo. Al Chievo potrebbe giocare con maggiore continuità e accelerare la ripresa totale.

Ammette il presidente del Napoli. E poi altri temi. Quelli della stretta attualità, bellissima. Proprio come ammesso da un testimone d'eccezione, Pep Guardiola, che ha definito il gioco del Napoli il migliore per qualità al mondo:

Sono dichiarazioni che mi preoccupano. Mi è piaciuto di più Di Francesco quando ha detto che la sua Roma ci avrebbe battuti. La sue certezze sono servite a caricare i miei giocatori. Non vorrei che i complimenti di Guardiola li deconcentrassero. Lui è una vecchia volpe, sa bene che la qualità del suo organico è notevole. Per noi potrebbe anche essere una partita quasi impossibile da vincere. Poi, però, li aspetteremo a Napoli…

Già, fra qualche ora l'azzurro si fonderà allo Sky Blues. Manchester City-Napoli, in Champions League, roba da palati fini:

Io credo che in questa partita si dovrebbero far riposare un po’ quei giocatori che hanno un minutaggio più alto, per preservarli: la gara con l’Inter è alle porte ed è altrettanto importante.

Italia, Europa, un gioco mondiale, insomma: questo Napoli è planetario.

Sono stato accusato di non aver fatto un mercato importante, di non aver speso i soldi. Mi chiedo: ma eventuali nuovi giocatori avrebbero mai giocato in questo Napoli? Vorrei che mi dessero ragione, adesso, quelli che mi hanno criticato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.