Liga, il Siviglia sbatte contro l'Athletic Bilbao: al San Mamés è 1-0

Gli andalusi di Berizzo sbattono contro lo scoglio del San Mames: Vesga regala ai Leoni la prima vittoria dopo quattro giornate.

166 condivisioni 2 commenti

di

Share

La cabala contro la stato di forma attuale. Metti sulla bilancia la sfida tra Athletic Bilbao e Siviglia e sai che ogni pronostico può farsi andare a benedire. Gli andalusi sono secondi in Liga e possono portarsi a -2 dal Barcellona? Tutto bello, tutto entusiasmante: ma alla fine vincono i baschi. Zoppicanti, a sole due lunghezze dalla retrocessione, ma capaci di strappare una vittoria fondamentale.

José Angel Ziganda ringrazia il pallonetto di Mikel Vesga, uomo partita nel finale di primo tempo. Ma anche un baluardo come Kepa, decisivo in almeno un paio d'occasioni. A prevalere alla fine è la cabala: salgono a 8 i successi casalinghi consecutivi in campionato dei Leones contro i Nervionenses, un record assoluto.

I Rojiblancos di Eduardo Berizzo - entrato nell'orbita del Cile per il dopo Pizzi - cadono per la seconda volta in questa Liga e per la seconda volta di fila: alle loro spalle Atletico, Real Madrid e Betis se la ridono, pronte ad approfittare del sabato storto di una delle formazioni più convincenti di questo inizio di stagione.

Liga, il Siviglia cade nella tana dell'Athletic Bilbao

Guarda come gioca il Siviglia. Eh, però pure l'Athletic Bilbao non scherza. Nel primo tempo ti aspetti da un momento all'altro che gli andalusi, secondi solitari in Liga, prendano il controllo del match. Peccato che si giochi al San Mamés: fare i leoni in casa dei Leones è come sempre un'utopia. Soprattutto quando questi ultimi sono feriti: ultime 4 partite senza vittoria, la zona retrocessione a soli due punti. Una situazione a cui rimediare prima che si faccia ancora più complicata. Ecco perché i padroni di casa lottano inferociti, mentre gli uomini del Toto Berizzo cercano come al solito di praticare il loro calcio fluido e imprevedibile.

Leone tra i leoni, Aduriz sgomita, impegna Sergio Rico e protesta rabbiosamente: proprio su una parata del portiere andaluso, il pallone sbatte sul braccio largo di Carole. Niente rigore per l'arbitro, stessa decisione che verrà adottata altre due volte nel corso dell'incontro: immaginare la reazione sugli spalti è facilissimo. Altro protagonista assoluto dell'Athletic è Kepa: prima un salvataggio su un cross velenoso di Jesus Navas, poi la strada sbarrata sulla corsa di Ben Yedder. Chissà com'è che il Real Madrid ha messo gli occhi su di lui.

Chi fa saltare il banco al San Mamés, quando siamo ormai al 43', si chiama però Mikel Vesga: per il primo gol con la maglia dei Zurigorriak, il centrocampista classe '93 sceglie un pallonetto che Aduriz ribadisce quando già è in rete. Guarda come gioca il Siviglia, ma alla fine sono i Leoni feriti a passare in vantaggio.

Vittoria fondamentale per i baschi

Nella ripresa ti aspetti la reazione degli ospiti, ma l'occasione migliore di tutto il secondo tempo rimane un tentativo al volo di Franco Vazquez: palla sopra la traversa, il San Mamés tira un sospiro di sollievo. Anzi, la chance migliore è proprio dell'Athletic Bilbao: cross di Susaeta, torre splendida di Raul Garcia e Vesga che si vede infrangere sul palo esterno il sogno della doppietta personale.

La tana dei Leoni regge anche dopo l'ingresso in campo di Nolito e Luis Muriel, carte giocate da Berizzo per l'attacco appannato della sua creatura. Neanche loro riusciranno a trovare però la giocata buona per il pareggio: lo stesso Muriel chiuderà l'incontro dando il via a un breve parapiglia prima del fischio finale. Festeggia Bilbao, i tre punti sono preziosissimi per frenare quella caduta verso il basso intrapresa nelle ultime giornate. Berizzo e i suoi si leccano le ferite e avvertono già il fiato sul collo delle inseguitrici.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.