AJ Styles a FOXSports.it: “La WWE sa che in Italia c'è tanto talento"

A novembre il wrestling torna in Italia e The Phenomenal non vede l'ora di assaggiare di nuovo la pizza: "La vostra è quella vera".

AJ Styles, ex campione degli Stati Uniti in WWE

332 condivisioni 5 commenti 0 stelle

di

Share

Il ritorno della WWE in Italia si avvicina. Dopo le tappe precedenti dello scorso maggio, che hanno visto il roster di Raw salire sul ring a Roma e Bologna, questa volta è il turno di SmackDown che si esibirà il 10 novembre a Milano al Forum di Assago, l’11 alla Kioene Arena di Padova ed infine, il 12, al Nelson Mandela Forum di Firenze. 

Ci sarà ovviamente anche AJ Styles, che nonostante abbia perso il suo titolo di campione degli Stati Uniti a Hell in a Cell contro Baron Corbin, resta una delle principali attrazioni per i tanti appassionati della WWE

The Phenomenal, direttamente dal Michigan, dove si trovava per prendere parte all’ultima puntata di SmackDown, si è concesso alle domande dei giornalisti in una round table a cui ha partecipato anche la redazione di FOXSports.it per chiedere le sue impressioni riguardo il suo prossimo viaggio nel nostro Paese e non solo.

WWE AJ Styles a FOXSports.it

Nel tour in Italia da programma AJ Styles parteciperà a un Fatal Five Way Match per la WWE Championship, cui prenderà parte insieme all’attuale campione Jinder Mahal, Baron Corbin, Shinsuke Nakamura e Kevin Owens. The Phenomenal si è detto da subito entusiasta di questo viaggio, anche perché l’Italia per lui rappresenta piacevoli ricordi, in particolare culinari:

Non è la prima volta che vengo in Italia. Tra le cose che apprezzo maggiormente c’è sicuramente la pizza. Sì, c’è anche negli Stati Uniti, ma non è la stessa cosa: spesso qui te la servono con i pomodori crudi e con preparazioni differenti. Da voi invece ho assaggiato la pizza vera ed è qualcosa che non scorderò mai.

E l’Italia a sua volta è pronta ad accoglierlo, così come sta succedendo praticamente in ogni parte del mondo, in una nuova fase di espansione della WWE:

Mi piace questa nuova espansione del wrestling. È un bene che la WWE sia riconosciuta e apprezzata anche da fan che non siano degli Stati Uniti. Sono stati lanciati dei progetti importanti, oggi è il momento ideale per essere un fan del wrestling.

Fabian Aichner e il ruolo di NXT

Chissà che tra gli aspetti italiani che apprezza di più non possa rientrare presto anche Fabian Aichner, il wrestler altoatesino approdato in WWE:

La WWE si è resa conto che c'è del talento là fuori che merita di avere una chance. C'è però un procedimento, non basta essere degli atleti: ci sono tanti aspetti da imparare e assimilare, soprattutto quando si arriva con stili diversi e da paesi diversi. Lui è stato in grado di impararli. È lo stile che ti rende chi sei. In generale degli italiani ammiro molto gli atleti che vedo alle Olimpiadi, perché non c'è nessuno che si alleni così duramente come loro per competere con altri del loro stesso livello. Danno sempre il 100% e li guardo sempre con grande ammirazione.

Di certo la NXT sta mostrando grandi passi avanti:

NXT sta facendo vedere cose brillanti ultimamente e alcune di queste funzionerebbero benissimo anche nei roster principali. NXT è la tappa ideale per chiunque abbia intenzione di approcciarsi al mondo del wrestling e provare ad arrivare a Raw o SmackDown.

WWE, l'altoatesino Fabian Aichner a difendere i colori italiani
Fabian Aichner, secondo wrestler italiano in WWE dopo Bruno Sammartino

Tra Hell in a Cell e il futuro

Dopo aver parlato dell’Italia, c’è modo anche di parlare della sua prestazione a Hell in a Cell, PPV che ricorda con grande piacere nonostante abbia perso il titolo di campione degli Stati Uniti:

Credo che Hell in a Cell sia stato il miglior spettacolo dell’anno. Tutti i match sono stati di alto livello e diversi tra di loro. Credo sia stato veramente un ottimo Pay-Per-View.

Sull’importanza di avere una cintura da difendere, però, AJ Styles non ha alcun dubbio:

Penso che i titoli dicano qualcosa di te, sono quelli che portano il pubblico allo stadio. Il titolo WWE è un'esclusiva di SmackDown e sono tante le persone che vogliono vederlo, per cui devi essere tra i migliori per detenere certe cinture. Ti aiutano a ottenere il rispetto degli altri, per quello che hai fatto e quello che farai. Personalmente mi piace essere campione.

Dopo lo Shield torna anche The Club?

Ci riproverà sicuramente in futuro, magari puntando proprio il titolo WWE. Dopo aver perso anche la sua rivincita contro Baron Corbin, AJ Styles non sa quali siano i programmi per il suo futuro. L’unico indizio potrebbe essere quella sua presa di posizione in favore di Shane McMahon, dopo le aggressioni di Kevin Owens che hanno portato al loro scontro a Hell in a Cell. Dei dettagli che potrebbero anche portare a un Tag Team Match (lui e Shane contro Kevin Owens e Sami Zayn) alle Survivor Series:

In realtà non ci ho pensato quando l’ho detto, ma potrebbe anche essere. Io e Shane McMahon ci rispettiamo reciprocamente, soprattutto dopo quanto accaduto a Wrestlemania 33. Kevin Owens invece non mi è mai piaciuto e adesso si è avvicinato a lui Sami Zayn, per il quale non nutro alcuna simpatia. Quindi chi lo sa? Potrebbe anche succedere.

Così come potrebbe esserci all’orizzonte anche una clamorosa reunion tra lui e The Club, che farebbe seguito a quella recente dello Shield. AJ Styles non nasconde che l’idea gli piacerebbe un sacco:

Certo che sì. Se io, Gallows e Anderson tornassimo insieme, ricominceremmo a dominare come fatto in passato. Senza alcun dubbio.

E molti fan (anche in Italia) sarebbero ben felici di vedere se queste parole possano rispondere alla realtà.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.