Makelele, l'agente rivela: "Quante bugie per portarlo al Real Madrid"

Per convincere il Celta Vigo a lasciar libero il centrocampista francese, il procuratore inscenò un incidente dando la colpa ai tifosi galiziani.

789 condivisioni 5 commenti

di

Share

Un passato con le maglie di alcune delle più forti e importanti squadre europee, una bacheca piena zeppa di trofei e un procuratore che sa il fatto suo. Il protagonista di questa storia è uno dei centrocampisti più forti di sempre: Claude Makelele

Nato in Francia e cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Brest, Makelele esordisce tra i professionisti a 19 anni con la maglia del Nantes. Dopo 5 anni e oltre 170 presenze, si trasferisce prima al Marsiglia e poi al Celta Vigo, dove vive i due anni più importanti della sua carriera. La costante titolarità nella mediana del club galiziano gli permette di mettersi in mostra e dimostrare settimana dopo settimana le sue straordinarie qualità. 

E come spesso capita i grandi club annusano l'affare e bussano alla porta del diretto interessato. Il primo top club a puntare su Makelele fu il Real Madrid, che nell'estate del 2000 riesce finalmente ad acquistarlo ma non senza qualche difficoltà.

Makelele al Bernabeu con la maglia del Real Madrid

Makelele, dal Celta Vigo al Real Madrid... con un inganno

Quando all'orizzonte si palesa la possibilità di un trasferimento al Real Madrid, il centrocampista francese coglie la palla al balzo e tenta in tutti i modi di persuadere il Celta Vigo che non è intenzionato a privarsene. Una volta arrivato alla rottura quasi totale con il club e dopo aver fatto infuriare i tifosi che non gradivano il suo comportamento e il suo desiderio di lasciare la città, Makelele escogita un piano con il contributo del suo agente. 

Una notte infatti è proprio Marc Roger (il procuratore di Makelele) a procurarsi un grosso mattone e a scagliarlo con forza sul parabrezza della macchina del suo assistito. La mattina seguente l'episodio viene riportato alla società dallo stesso agente, che ovviamente incolpa i tifosi. 

Makelele palla al piede con la maglia del Celta Vigo

A quel punto il Celta Vigo non può far altro che cederlo e dopo pochi giorni il centrocampista francese diventa un giocatore del Real Madrid

Sfruttammo l'occasione. Dopo averci pensato a lungo sembrò l'unica strada percorribile. Per nostra fortuna, funzionò. 

Ma cosa sarebbe successo se fossero stati scoperti? 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.