Scarpini al chiodo: leggende che hanno dato l'addio al calcio nel 2017

Tanti calciatori hanno appeso gli scarpini al chiodo in questo anno solare: da Totti a Pirlo, da Lampard a Lahm fino a Xabi Alonso. E poi Demichelis, Maresca e Kuyt...

331 condivisioni 2 commenti

di

Share

Stonc stonc, quante martellate al muro: sono chiodi per appendere gli scarpini. Tante leggende hanno dato o daranno l'addio al calcio nel 2017. Francesco Totti, Kaka, Andrea Pirlo, Frank Lampard, Philipp Lahm, Xabi Alonso. E non solo...

Tanti cari saluti agli allenamenti quotidiani e alle partite del weekend anche per Dirk Kuyt, Enzo Maresca e Martin Demichelis. Nomi meno altisonanti, vero, ma comunque di calciatori che hanno scritto pagine importanti degli ultimi 15-20 anni di questo sport.

Un passo doloroso, il giorno dell'addio. Alcuni lo hanno "festeggiato", altri hanno lasciato in sordina, altri ancora l'hanno sfruttato al meglio siglando una tripletta e regalando alla propria squadra un titolo dopo addirittura 18 anni. Il sipario si è chiuso per tutti, ognuno ha scelto il proprio modo per uscire di scena.

Ecco le leggende che hanno dato l'addio al calcio nel 2017

Nove nomi scelti, altrettanti addii diversi. Partiamo con Francesco Totti, il nome che ci riguarda più da vicino. Il primo della lista di quelli che hanno dato l'addio al calcio nel 2017.

Francesco Totti, 40 anni

Francesco Totti
Francesco Totti, ora 41 anni, con la moglie Ilary Blasi nel giorno dell'addio (Roma-Genoa)

Celebrazione e commozione. Il saluto finale di Francesco Totti, ora nei piani dirigenziali della Roma, è stato un evento da vivere allo stadio o in tv passo dopo passo. Prima, durante e dopo la partita del 28 maggio con il Genoa: una vittoria che ha consentito alla squadra di Spalletti di chiudere al secondo posto in classifica davanti al Napoli. Nel match gol di Daniele De Rossi, colui che da Totti ha ereditato la fascia da capitano. Un passaggio di consegne. Per Totti un'intera vita alla Roma: 25 anni di carriera, 619 presenze, 250 reti (miglior marcatore della storia del club). Un amore iniziato e concluso in giallorosso.

Andrea Pirlo, 38 anni

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo, 38 anni, ora in forza ai New York City: lascerà a dicembre il calcio giocato

Pirlo lascerà il calcio alla fine dell'anno solare, quando si concluderà la sua avventura negli Stati Uniti con i New York City. "Alla mia età ti rendi conto da solo che è arrivato il momento giusto per smettere", ha commentato l'ex centrocampista di Milan e Juventus. Ora, con il suo addio, sono solo 5 i campioni del mondo del 2006 ancora in attività: Buffon, Barzagli, De Rossi, Gilardino e Zaccardo (ha trovato un ingaggio nei maltesi dell'Hamrun Spartans).

Xabi Alonso, 35 anni

In confronto agli altri, ha lasciato da... giovane. Soli 35 anni per questo centrocampista dalla carriera gloriosa: cresciuto nelle giovanili della Real Sociedad, è esploso con la maglia del Liverpool prima di passare al Real Madrid e infine al Bayern Monaco. Soltanto squadre eccezionali. Xabi Alonso, con la Nazionale spagnola ha vinto gli Europei del 2008 e del 2012 e i Mondiali del 2010 in Sudafrica.

Frank Lampard, 38 anni

Frank Lampard e Steven Gerrard
Frank Lampard e Steven Gerrard nelle vesti di commentatori televisivi

Ed ecco la leggenda inglese Frank Lampard (38 anni). Per lui scarpini appesi al chiodo a qualche mese di distanza dall'addio al calcio di Steven Gerrard (37 anni). Un centrocampista magnifico che ha fatto la storia del Chelsea prima della chiusura della carriera al Manchester City e ai New York City. Questo il suo saluto finale

Smetto dopo 21 anni incredibili. Sono immensamente orgoglioso dei trofei che ho vinto, di avere rappresentato il mio Paese in più di cento partite e di avere segnato più di 300 gol in carriera.

Kaka, 35 anni

Kaka (Ricardo Izecson dos Santos Leite)
Kaka, 35 anni, con la maglia degli Orlando City: lascerà il calcio per problemi fisici

Scattato anche il conto alla rovescia di Kaka, fenomeno brasiliano, ora negli Stati Uniti per un'esperienza con gli Orlando City. Lui stesso ha annunciato l'imminente ritiro. Troppi dolori e acciacchi dal punto di vista fisico:

Non provo più piacere a giocare a calcio e in più sento dolore ogni volta che finisco una partita. Il mio corpo ne risente molto. Ho 35 anni ed è sempre molto dura recuperare dai problemi fisici e sento che sta arrivando il momento di dire basta. Il mio futuro? Mi piacerebbe fare come Zidane, la sua è stata una buona idea: ha smesso di giocare, si è preso del tempo per sé, ha capito che gli piaceva allenare e ha cominciato a fare la gavetta nel settore giovanile. Potrei fare anch'io come lui.

Philipp Lahm, 33 anni

Philipp Lahm
Philipp Lahm, 33 anni, ha lasciato il calcio e il Bayern Monaco vincendo la Bundesliga

La Nazionale tedesca l'aveva lasciata nel 2014, da capitano e con la Coppa del Mondo in mano conquistata in finale contro l'Argentina di Messi. Nel 2017 ha salutato anche il club della sua vita, il Bayern Monaco. Anche qui, naturalmente, chiudendo con una vittoria in Bundesliga. Otto titoli nazionali, Lahm ha pareggiato il conto di Scholl, Kahn e Schweinsteiger. "Essere capitano significa dare sempre tutto, in ogni partita o allenamento. Questo ora non posso più garantirlo. Per questo smetto”. Lo ha fatto potendo continuare tranquillamente per un altro paio d'anni. Ma numeri 1 si nasce e si smette... Chapeau.

Dirk Kuyt, 36 anni

Dirk Kuyt
Dirk Kuyt, 37 anni, ha chiuso la carriera con una tripletta regalando il 15° titolo al Feyenoord

Autore e regista del suo addio al calcio nel 2017. Dirk Kuyt ha chiuso al Feyenoord con una tripletta fondamentale, che ha regalato al club olandese il 15° titolo in Eredivisie dopo 18 lunghi anni. Kuyt, ora 37 enne, ha disputato 6 stagioni al Liverpool e 3 al Fenerbahce prima di tornare in patria. Ha giocato in ogni ruolo del centrocampo e dell'attacco.

Maresca (37 anni) e Demichelis (36 anni)

Enzo Maresca
Enzo Maresca, 37 anni, una carriera da girovago: ha giocato in Inghilterra, Spagna e Grecia

Un altro italiano ha dato l'addio al calcio nel 2017. Enzo Maresca, una carriera da girovago: nel nostro Paese ha vestito le maglie di Juventus, Piacenza, Fiorentina, Sampdoria, Palermo e infine Verona. Diverse esperienze anche all'esterno: in Inghilterra (West Bromwich), in Spagna (Siviglia e Malaga) e in Grecia (Olympiakos).

Martin Gaston Demichelis
Martin Gaston Demichelis, 36 anni, ha chiuso la propria carriera nel 2017 al Malaga

E poi Martin Demichelis, che ha chiuso i battenti dopo aver preso consapevolezza dei limiti legati all'età. "Sono alla fine, devo essere onesto con me stesso, ho perso forza nelle gambe e la capacità di concentrazione". L'ultima stagione Demichelis l'ha disputata al Malaga, dove era già stato dal 2011 al 2013. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.