Premio Puskas gol dell’anno 2017: ecco i tre finalisti in corsa

Ancora in lizza Olivier Giroud, Deyna Castellanos e Oscarine Masuluke: il 23 ottobre la chiusura della votazione. Eliminati Matic, Mboula e Mandzukic (finale Champions).

Premio Puskas gol dell’anno 2017

566 condivisioni 14 commenti

di

Share

Un gol è sempre un gol, vero. Ma questi valgono un po’ di più, senza dubbio. Sono i tre finalisti del Premio Puskas gol dell’anno 2017. In lizza la venezuelana Deyna Castellanos, il francese Olivier Giroud e il sudafricano Oscarine Masuluke.

Ci sarà spazio per un solo vincitore, succederà a Mohd Faiz Subri, trionfatore nel 2016 con una punizione d’esterno dall'effetto incredibile.

È stato chiuso il primo turno di votazioni, che - dopo aver definito i tre sul podio - si concluderanno definitivamente il 23 ottobre, a Londra, nel giorno della cerimonia dei “The Best FIFA Football Awards”. Un colpo di tacco volante, un tiro da metà campo e una rovesciata a tempo scaduto: queste le nomination rimaste per il Premio Puskas gol dell'anno 2017. Una bella scelta.

Giroud e il fantastico gol col Crystal Palace
Giroud e il fantastico gol col Crystal Palace

Premio Puskas gol dell’anno 2017: ecco i tre finalisti in corsa

Strano, ma vero: tra i tre finalisti un attaccante di fama mondiale, una donna e… un portiere. La sfida è tra Giroud, la Castellanos e Masuluke. Il primo non ha bisogno di presentazioni e ha messo la propria firma d’autore nella partita del 1 gennaio 2017 con il Crystal Palace: ripartenza fulminea grazie a una sponda di tacco, lo stesso (stavolta al volo) con cui insacca sotto la traversa sfruttando un cross arretrato di Alexis Sanchez. Dal manuale: “Come trasformare in un gioiello un assist sbagliato”.

Al contrario di Giroud, non ha avuto bisogno delle compagne Deyna Castellanos. La sua prodezza era difficile anche soltanto da pensare. La partita in questione? Venezuela-Camerun del 3 ottobre 2016. La nazionale sudamericana aveva appena subito gol. Gara rimessa in pari dalla Castellanos: tocco rapido a centrocampo e conclusione da 50 metri che scavalca il portiere.

La terza nomination nasce dalla disperata ricerca del pareggio da parte del Baroka Fc contro gli Orlando Pirates. Un match del campionato sudafricano. Masuluke, estremo difensore del Baroka, sale in attacco per aggiungere un uomo in area di rigore su un corner a favore. Forse nemmeno nei suoi sogni immaginava un finale simile: smanacciata del numero 1 avversario, palla che rimane lì con in agguato tre calciatori pronti a scattare in contropiede. Il resto è magia: una rovesciata che si infila sotto l’incrocio dei pali. L'esultanza, al contrario, è rivedibile...

Gli eliminati

Eliminati dai possibili vincitori del Premio Puskas gol dell’anno 2017 tanti altri gol spettacolari. Tra le 7 candidature cadute Kevin-Prince Boateng (Ghana, Las Palmas), Alejandro Camargo (Argentina, Universidad de Concepcion), Moussa Dembele (Francia, Celtic Glasgow), Avilés Hurtado (Colombia, Tijuana Xolos), Mario Mandzukic (Croazia, Juventus), Nemanja Matic (Serbia, Chelsea) e Jordi Mboula (Spagna, squadra giovanile FC Barcelona).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.