Spagna, paura in Israele: tifoso avvicina Isco con un coltello

Attimi di tensione nel post-partita di Israele-Spagna: sei persone sono entrate in campo e sono state immediatamente bloccate dalla polizia. Una aveva un coltello.

Isco in azione in Israele

967 condivisioni 13 commenti

Share

La Spagna aveva appena vinto 1-0 (gol di Illaramendi) contro Israele allo Stadio Teddy di Gerusalemme, ottenendo il nono successo nel Gruppo G chiuso al primo posto davanti all'Italia. La partita si era svolta quasi in un clima di festa, entrambe non avevano ormai nulla da raggiungere: le Furie Rosse erano già qualificate per i Mondiali di Russia 2018, la selezione del ct Levy aveva già perso il treno per la kermesse iridata avendo vinto appena quattro partite nel girone. 

Al triplice fischio ci sono però stati attimi di tensione. Sei tifosi israeliani hanno fatto invasione e sono stati immediatamente bloccati dalla polizia. Uno di questi - scrive il giornale Times of Israel - si stava dirigendo verso Isco con in mano un coltello, cadutogli appena prima che venisse placcato. 

Il portavoce della polizia Micky Rosenfeld ha però assicurato che nessun giocatore della Nazionale spagnole fosse in pericolo:

Non ci sono stati incidenti. Le misure di sicurezza sono state sufficienti prima, durante e dopo la partita.

Champions League 2017/2018: chi va in semifinale?

Vota

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.