FIFA 18, individuato un glitch che avvantaggia i rage quitters

Un utente segnala un problema riscontrato nelle partite online del videogame: si potrebbero ottenere dei vantaggi abbandonando la sfida.

Scoperto un glitch che aiuta i rage quitters su FIFA 18

1k condivisioni 292 commenti

di

Share

Bug, glitch e rage quit. Chi conosce alla perfezione il significato di queste parole non è necessariamente un nerd (forse), ma potrebbe anche essere semplicemente qualcuno che ha deciso di studiare il nemico. Già, perché questi termini sono entrati purtroppo nel vocabolario e negli incubi dei videogiocatori online, soprattutto se questi sono diabolicamente combinati tra loro. Partiamo con ordine: il bug è quello certamente più conosciuto, che in modo molto semplice può essere definito come un problema o un'anomalia tali da impedire il corretto svolgimento del gioco.

Molto simile è invece il glitch, altro comportamento anomalo del software che però si differenzia dal bug, in quanto il suo effetto collaterale non è quello di impedire lo svolgimento regolare del gioco, ma di consentire a un giocatore di ottenere dei vantaggi non previsti.

Concludiamo questo glossario infine con rage quit, cioè la scelta arbitraria di un giocatore di abusare della disconnessione durante una partita in corso per non far conteggiare il risultato. Ecco, ora che abbiamo tutti le idee un po' più chiare, proviamo a unire il glitch con il rage quit. Sì, la combinazione è una di quelle capaci di causare un esaurimento nervoso a qualunque giocatore se la trovi di fronte nel corso delle sue partite online. Se poi questo succede su FIFA 18, uno dei videogame più diffusi in assoluto, diventa per forza argomento di discussione.

FIFA 18, glitch pro rage quitters

Come segnalato dal videogiocatore i-zez7, durante una sua partita su FIFA 18 è stato vittima di questa combo letale, in cui un glitch avrebbe dato un vantaggio inequivocabile al rage quitter di turno: era il minuto 60 della gara online, che lo stesso i-zez7 stava vincendo, quando l'avversario ha scelto di abbandonare. Beh, il risultato è stato sconvolgente perché si è trasformato magicamente in un pareggio, mantenendo così inviolata l'imbattibilità del suo avversario.

Dopo essersi ripreso dalla choc (e dal nervoso) la vittima si è documentata online e ha scoperto che non era stato l'unico a subire questo trattamento.

E il minimo comune denominatore era il medesimo: abbandonando la partita di FIFA 18 al sessantesimo minuto, il risultato si "aggiusta" automaticamente in modo da non farti perdere. Molti utenti hanno deciso di segnalare la loro esperienza negativa alla EA Sports, ma ancora non sono arrivate risposte ufficiali in merito. Probabile che a breve venga segnalata una patch per risolvere il problema. Come? Vi state domandando cosa sia una patch? Semplice, un programma o un file distribuito gratuitamente per la correzione di problemi del software. Cosa? Ci state dando dei nerd? No, si tratta semplicemente di legittima difesa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.