WRC, le pagelle del Rally Catalunya: tanto Meeke e un po' di Loeb

Il nostro Andrea Crugnola dà i voti ai piloti dopo il Rally di Catalogna.

19 condivisioni 0 commenti

di

Share

Evidentemente essersi affidati alle cure di Loeb è stato fondamentale per il team Citroen, che con Meeke è riuscito a portare a casa una vittoria che non solo dà morale alla squadra ma soprattutto regala un po' di serenità al britannico. Il podio di Catalunya viene completato da un Sébastien Ogier che si avvicina oramai sempre più  al suo quinto titolo iridato consecutivo e da un Ott Tanak sempre più maturo.

WRC, le pagelle del Rally di Catalogna

Meeke voto 10: in Spagna è stato impeccabile, la cosa che ha sorpreso tutti è stata la sua gestione di gara. 
Kris Meeke
Kris Meeke
Ogier voto 9: prestazione eccellente anche se sull'asfalto gli manca ancora qualcosa per vincere. 
Tanak voto 9.5: costantemente davanti ad Ogier nelle ultime gare, si ripete anche in Spagna fino a quando decide di fare lo scudiero accontentandosi della terza posizione.
Hanninen voto 8.5: fatica durante la prima tappa ma nelle restanti due fa vedere che c'è ed è veloce.
Ostberg voto 8: velocissimo su terra, meno su asfalto ma è normale dato che rispetto ai suoi avversari ha percorso pochi km. Weekend comunque positivo visti i progressi fatti nell'arco delle 3 tappe. 
Lefebvre voto 7: Citroen si aspetta ben altri risultati da lui, anche perché con la stessa auto Meeke ha dominato la gara. Deve assolutamente migliorare. 
La Citroen di Stephane Lefebvre
La Citroen di Stephane Lefebvre
Evans voto 6.5: le Dmack non sono state molto performanti e la sua prestazione ne ha risentito. In Galles sono certo che con le sue coperture potrà però fare bene. 
Sordo voto 5: taglia troppo una curva e ancora una volta perde l'occasione per vincere la gara di casa. Errore non da lui. 
Al Qassimi voto 6: non ha nulla da chiedere alla sua gara se non chiudere sulla pedana di arrivo. Si diverte come un bimbo e centra l'obiettivo.  
Mikkelsen voto 6: al debutto con la Hyundai I20 conclude al comando la prima tappa sbaragliando la concorrenza, mentre nelle restanti tappe su asfalto fatica a trovare la velocità e commette lo stesso errore di Sordo. Il Galles sarà un'altra buona occasione per prendere confidenza con la macchina.  
Andreas Mikkelsen
Andreas Mikkelsen
Lappi voto 5: continua la crescita del pilota finlandese che purtroppo sbatte nell'ultima tappa, ma la stoffa c'è e si è già visto in svariate occasioni.  
Neuville voto 4: sfortunato per il guasto tecnico durante la seconda tappa, ma l'errore che lo mette fuori dai giochi sia per quanto riguarda la gara ma soprattutto per il campionato è suo. Un vero peccato.  
Latvala S.V.: se nelle scorse stagioni Jari Matti aveva perso le chance di giocarsi i campionati per colpa dei suoi errori, quest'anno è stato penalizzato da una miriade di guasti tecnici.  
Forse poteva essere un campionato combattuto fino all'ultimo metro ma la sensazione è che potremmo conoscere il campione del mondo 2017 già dal prossimo appuntamento in Galles.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.