Real Madrid, rinascita Odegaard: l'Heerenveen si gode il norvegese

Martin Odegaard si sta prendendo la sua rivincita: il talentino di proprietà del Real Madrid è una delle note più positive dell'Heerenveen di questo inizio di stagione.

1k condivisioni 24 commenti

di

Share

Martin Odegaard comincia a rispondere a tutti i suoi haters. Il talentino norvegese, acquistato a soli 16 anni da un Real Madrid stregato dalla sua classe, sta pian piano raccogliendo i frutti di un lavoro che già tra qualche mese potrebbe farci capire quanto la scommessa di Florentino Perez non fosse poi tanto azzardata. Andando per gradi: nel gennaio del 2015 il biondissimo adolescente sbarca all'ombra del Santiago Bernabeu finendo però subito dirottato al Castilla. Lì, sotto la guida di un mister d'eccezione quale Zinedine Zidane, Odegaard alterna ottime prestazioni a blackout inspiegabili, venendo continuamente snobbato dallo staff tecnico della prima squadra. Nel gennaio 2017, complice un inizio di stagione in chiaroscuro nella seconda squadra dei Blancos, arriva la chiamata dell'Heerenveen che lo preleva in prestito fino a giugno 2018.

Gli inizi in Olanda, alla prima vera esperienza tra i professionisti, sono da dimenticare: tanta panchina e un muso lungo che sparisce soltanto parzialmente sul finire della stagione, quando Odegaard trova gradualmente più spazio. Il Real Madrid, forte delle rassicurazioni della dirigenza dell'Heerenveen, non richiama il ragazzo dal prestito - anche perché, probabilmente, lo avrebbe successivamente rispedito in Norvegia -. Risultato? L'ex Stromsgodset diventa il faro della manovra offensiva biancazzurra.

Dalla prima giornata di Eredivisie ad oggi Odegaard ha disputato tutte e sette le gare dal primo minuto, venendo sostituito soltanto due volte - una al 77' ed una all'83' - e divenendo uno degli insostituibili di mister Jurgen Streppel. Zero gol e zero assist ancora a referto, ma un gran movimento e tanta maturità hanno reso il norvegese una delle sorprese di questo inizio di stagione olandese. Convertito da trequartista ad esterno offensivo con licenza di svariare a tutto campo, il diciottenne è stato una vera e propria spina nel fianco per tutte le formazioni fin qui affrontate dall'Heerenveen.

Real Madrid: Odegaard è pronto a sbocciare?

Con l'inizio incoraggiante di queste prime giornate di Eredivisie, Odegaard ha parzialmente risposto a tutti coloro che lo additavano come il nuovo ed ennesimo Freddy Adu di turno. La domanda è: il ragazzo sarà pronto per il Real Madrid in caso di exploit nella terra dei tulipani? Probabilmente no. A dispetto delle malelingue però, la crescita c'è ed è tangibile. Possibile dunque che, qualora le performance del nordico calciatore si confermino anche nei prossimi mesi, possa arrivare un'occasione in una medio-piccola di Liga. In quel caso i Galacticos avrebbero modo di testare con mano la crescita del ragazzo, nella speranza che il percorso di crescita prosegua in una direzione che consenta alla dirigenza di fregiarsi dell'ennesimo colpo in prospettiva.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.