Mondiali Russia 2018, fuori Aubameyang: "Colpa del succo d'arancia"

L'attaccante del Borussia Dortmund lancia accuse dopo la sconfitta contro il Marocco che vuol dire addio ai Mondiali.

Aubameyang

701 condivisioni 8 commenti

Share

Un'ondata di polemiche. Il Marocco ha battuto il Gabon 3-0 e ha scavalcato la Costa d'Avorio in testa al girone C di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. La partita però non è ancora finita. Dopo lo scandalo in Uganda-Ghana, con le Black Stars - eliminate - che si sono viste negare un rigore solare e annullare un gol regolarissimo, scoppia un altro caso. 

Riguarda il Gabon di Aubameyang che non parteciperà ai Mondiali di Russia 2018. Secondo l'attaccante del Borussia Dortmund non sarebbe stata solamente la tripletta di Boutaib a stendere la sua Nazionale, ma anche un succo d’arancia avariato. Sì, proprio così. Su Twitter l'ex Milan rende noti i problemi intestinali accusati da chiunque l'avesse bevuto. Aubameyang ha in pratica accusato il Marocco di aver intossicato i giocatori del Gabon. 

La Selezione del ct Renard non è ovviamente rimasto in silenzio e ha replicato per bocca di Medhi Benatia. Con una Instagram story, il difensore bianconero ha smontato l'accusa con ironia affermando che non era il succo d'arancia ad essere avariato bensì il tè. Polemiche su polemiche, ma ormai il verdetto è stato emesso: il Gabon è fuori dai Mondiali di Russia 2018.  

Champions League 2017/2018: chi va in semifinale?

Vota

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.