Mondiale per club: le rivali del Real Madrid, formula e calendario

La FIFA Club World Cup 2017 prenderà il via il prossimo 6 dicembre: tutto quello che c'è da sapere, dalle squadre partecipanti al calendario del torneo.

Real Madrid

327 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Si chiama  FIFA Club World Cup, in italiano Mondiale per club, ma una volta si scriveva Coppa Intercontinentale e si disputava fra la squadra che aveva vinto la Coppa dei Campioni, poi Champions League, e quella che si era aggiudicata la Copa Libertadores.

Un affare fra Sudamerica e la vecchia Europa, insomma, dal 1960 al 2004. Dall'edizione successiva la FIFA decise di ampliare - dopo un esperimento nel 2000 vinto dal Corinthians - la partecipazione ai club che hanno vinto le rispettive competizioni continentali, più dal 2008 la squadra campione nazionale del paese ospitante. 

Non che anche così il trofeo abbia mai cambiato indirizzo: nelle 12 edizioni finora disputate, infatti, nove volte è finito nella bacheca di un club del Vecchio continente - 3 al Barcellona, 2 al Real Madrid e una ciascuna per Inter, Milan, Manchester United e Bayern Monaco - e 3 in Brasile, grazie a San Paolo, Internacional e Corinthians.

L'Inter si è aggiudicata il Mondiale per club nel 2010
Nel 2010 l'Inter è stata l'ultima squadra italiana a essersi aggiudicata il Mondiale per club

Mondiale per club: le rivali del Real Madrid, formula e calendario

L'edizione 2017 del Mondiale per club avrà luogo negli Emirati Arabi Uniti, così come già deciso per quella successiva, a partire dal 6 dicembre prossimo. In quell'occasione il Real Madrid stabilirà due primati: sarà infatti la prima squadra europea a prendere parte alla manifestazione per due volte consecutive e la prima detentrice del trofeo a partecipare all'edizione successiva.

 Real Madrid FIFA Club World Cup 2016

Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos alzarono l'ultima coppa dopo non poche sofferenze: il 18 dicembre 2016 infatti occorsero i tempi supplementari al Real Madrid per avere ragione dei giapponesi del Kashima Antlers che per qualche minuto furono pure in vantaggio 2-1. Ma un rigore del portoghese - il primo della storia del calcio assegnato con il Var - e due suoi gol nei supplementari chiusero il match sul 4-2 e regalarono il trofeo ai Blancos di Zidane.

Sergio Ramos e Zidane
Sergio Ramos e Zidane. Col tecnico francese il Real Madrid non ha mai perso una finale

Le squadre già sicure della partecipazione al Mondiale per club sono finora quattro: oltre agli spagnoli, ci saranno l'Al-Jazira quale campione degli Emirati, i messicani del Pachuca in rappresentanza della Concacaf e l'Auckland City dall'Oceania. All'inizio di novembre si conoscerà il nome del club africano, mentre per definire la rappresentante asiatica bisognerà attendere il 25 novembre e solo il 29 novembre la finale della Copa Libertadores - svelerà la squadra sudamericana, che sarà una fra Lanus, River Plate, Gremio e gli ecuadoriani del Barcellona SC.

La formula di quest'anno ricalcherà le passate edizioni con un turno preliminare fra Al-Jazira e Auckland City. La vincitrice sfiderà la squadra asiatica per acquisire il diritto a disputare la semifinale contro il Real Madrid, mentre dal match fra la squadra africana e il Pachuca uscirà la sfidante della vincitrice della Copa Libertadores nell'altra semifinale. La finale è in programma il 16 dicembre ad Abu Dhabi, con i Blancos nettamente favoriti. I tifosi incrociano le dita e puntano all'en-plein: con Zidane non hanno mai perso una finale.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.