Kempes: "Solo i fan di Maradona non vogliono Messi ai Mondiali"

Mario Kempes considera una "catastrofe" la possibile assenza dell'Argentina e della Pulce ai Mondiali di Russia, a differenza dei fan di Diego...

Maradona Messi Argentina

718 condivisioni 46 commenti

di

Share

C'è una nazionale che rischia di non partecipare ai Mondiali di Russia 2018 e che per questo motivo sta tenendo il pianeta-calcio con il fiato sospeso. No, non stiamo parlando dell'Italia di Verdi e Zappacosta, ma dell'Argentina di Messi, Aguero, Di Maria e tutti gli altri. Se l'Albiceleste non batte l'Ecuador, nella notte tra martedì e mercoledì, allora si concretizzerebbe l'incubo di una Coppa del Mondo depauperata di una big storica e del miglior giocatore in circolazione.

Si direbbe una prospettiva deprimente, almeno per chi ama il calcio senza sconfinare nello jihadismo pallonaro. Ma non tutti la pensano così. C'è chi godrebbe, e non poco, nel vedere l'Argentina di Messi fuori da Russia 2018 ancor prima di cominciare. Qualche brasiliano, forse. Diversi oltranzisti del Real Madrid, quasi comprensibilmente. Ma soprattutto i Cavalieri del Tempio Maradoniano.

Li conoscete anche voi: sono quelli che inorridiscono e s'infiammano solo a sentir parlare dell'ipotesi che l'esistenza di qualcuno più grande di Diego sia possibile. Un'idea talmente spaventosa da giustificare un odio genuino verso il giocatore che più si è avvicinato a Maradona e che secondo qualche pagano l'ha raggiunto e superato. Messi, perlappunto.

"I fan di Maradona tifano contro l'Argentina di Messi"

Kempes ArgentinaGetty
Mario Kempes esulta dopo il suo secondo gol all'Olanda nella finale mondiale del '78

Mario Kempes è stato l'uomo che ha regalato agli argentini il loro primo titolo mondiale, quello nel torneo casalingo del 1978, e dunque gode di una prospettiva privilegiata sull'argomento. Secondo lui, un'eventuale assenza dell'Argentina in Russia sarebbe un disastro che solo i fanatici maradoniani possono augurarsi:

Una Coppa del Mondo senza l'Argentina e senza Messi sarebbe una catastrofe. Gli unici a esserne felici sarebbero i fan di Maradona, perché avrebbero modo di continuare a sostenere che Diego è il numero uno.

El Matador fa riferimento a quello che è di fatto l'unico argomento ancora inattaccabile a suffragio della superiorità di Maradona su Messi, e cioé: Diego ha vinto un Mondiale (per giunta, praticamente da solo), mentre la Pulce no. E, per questioni anagrafiche, Russia 2018 è probabilmente l'ultima occasione che gli rimane per colmare il divario anche sotto questo profilo. Per gli estremisti maradoniani, un'Argentina fuori dai Mondiali chiuderebbe definitivamente la questione in favore del Pibe de Oro. E fa niente se lo stesso Maradona ritiene inaccettabile un simile ragionamento:

In vita mia non ho mai visto nessuno paragonabile a Leo, e non sopporto che il suo talento non venga riconosciuto solo perché non ha vinto un Mondiale.

L'unico mistero, in fondo, resta il perché non ci si possa godere le gesta di due artisti epocali senza necessariamente confrontarli su una scala gerarchica. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.