Serie A, Del Piero: "Juventus più vulnerabile, Napoli da Scudetto"

L'ex capitano bianconero ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "La squadra di Allegri è ancora favorita, ma con meno margine. Sarri ha creato una macchina perfetta".

Serie A, intervista a Del Piero

571 condivisioni 8 commenti 0 stelle

di

Share

La Juventus è ancora la favorita per vincere la Serie A, ma quest'anno c'è meno margine di vantaggio sulle altre, in particolare sul Napoli di Sarri che è finalmente pronto a conquistare lo Scudetto. È questo il pensiero di una leggenda bianconera come Alessandro Del Piero, che ha parlato in un'intervista pubblicata sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Del Piero non ha parlato soltanto del nostro campionato ma anche dei suoi progetti attuali e futuri, che spaziano dalla Football Academy aperta negli Stati Uniti, dove Pinturicchio vive ormai da 3 anni, alla possibilità di intraprendere la carriera da allenatore.

L'ex numero 10 della Juventus ha analizzato il momento delle due favorite per la vittoria del campionato italiano, con la squadra di Allegri che a suo parere è meno solida delle scorse stagioni per via della cessione di Bonucci. E sul Napoli, Del Piero è sicuro: con Sarri, i campani sono da Scudetto.

Alex Del Piero
Del Piero parla in un'intervista

Serie A, Del Piero: "La Juventus è favorita, ma il Napoli è da Scudetto"

Dopo l'addio alla Juventus nel 2012, Del Piero ha scelto di provare nuove esperienze e ha iniziato a girare il mondo, giocando in Australia e in India, prima di trasferirsi definitivamente con la sua famiglia a Los Angeles.

In California stiamo benissimo, Los Angeles è l’ideale per far crescere i miei 3 figli che sono la cosa più importante che ho. Poi da qui posso seguire la mia Academy per giovani calciatori. Allenare in futuro? Chissà, forse un giorno...

Del Piero è stato sicuramente il giocatore più rappresentativo dell'ultimo ventennio della Juventus e la sua ultima stagione in bianconero è stata anche quella dell'inizio del dominio della Vecchia Signora in Serie A. L'addio a Torino non fu semplice, in particolare per via del rapporto con Andrea Agnelli, ma Pinturicchio ha dichiarato di essersi chiarito col suo ex presidente.

Il cerchio aperto con la retrocessione del 2006 si è chiuso nel 2012: 6 anni dopo quel terremoto la Juve era tornata a vincere e ho potuto chiudere con un ultimo titolo. Ho avuto modo di incontrare Andrea Agnelli e oggi posso serenamente dire che tra noi non c'è nulla in sospeso.

Da quel momento, la Juventus ha vinto altri 5 Scudetti consecutivi e in questa stagione, i bianconeri partono sempre col grado di favoriti. Ma per Del Piero, quest'anno può essere diverso per i Campioni d'Italia in carica.

L'addio di Bonucci rende la Juve più vulnerabile rispetto agli altri anni. Per me rimane la favorita in Serie A, ma con meno margine. E questo Napoli è assolutamente da Scudetto.

Le lodi dell'ex capitano della Vecchia Signora sono tutte per i partenopei, che hanno avuto il merito di costruire negli anni una squadra che può finalmente lottare per il titolo grazie al lavoro di De Laurentiis e di Sarri.

Sarri è un grandissimo conoscitore di calcio e con lui mi sarei divertito, ha creato una macchina perfetta. In questa stagione i suoi giocatori hanno anche maggiore consapevolezza e la struttura societaria è cresciuta di pari passo rispetto alla squadra. In questo De Laurentiis è stato bravissimo, il Napoli era in Serie B con noi.

Infine, Del Piero ha voluto parlare di quello che in molti vedono come il suo erede alla Juventus, cioè Paulo Dybala. Da quando porta sulle spalle il numero 10 che fu dell'attaccante di Conegliano Veneto, la Joya sembra aver compiuto un altro salto di qualità e Del Piero si augura di vederlo ancora lungo a Torino.

Dybala ha tutto per restare alla Juve a vita. Sta alzando l’asticella sempre più in alto, fa cose entusiasmanti. Gli auguro di trovare alla Juventus quello che ho avuto io, perché nessuno come lui può entrare nel cuore dei tifosi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.