Qualificazioni Mondiali, Italia-Macedonia: le probabili formazioni

Ventura schiera gli azzurri con il 3-4-3: in difesa torna il terzetto composto da Bonucci, Barzagli e Chiellini, prima partita da titolare in Nazionale per Verdi.

256 condivisioni 3 commenti

di

Share

Quella di stasera contro la Macedonia può essere la partita che manda ufficialmente la Nazionale italiana al playoff di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Agli azzurri basta un punto negli ultimi due turni del girone per avere la certezza del secondo posto alle spalle della Spagna, avanti di 3 punti in classifica e con una differenza reti sensibilmente migliore.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, nell'incontro che si giocherà alle 20:45 allo stadio Grande Torino, il commissario tecnico Ventura cambierà il modulo con cui ha schierato la sua squadra negli ultimi appuntamenti, sia per scelta che per necessità: le assenze di tanti giocatori importanti per problemi fisici hanno convinto l'ex allenatore granata a passare dal 4-2-4 al 3-4-3.

Nonostante questa variazione tattica, dovuta anche all'infortunio di Belotti, Ventura è convinto del percorso che la Nazionale sta facendo in avvicinamento al doppio confronto del playoff che, a meno di catastrofi sportive, gli azzurri giocheranno a metà novembre. 

Ventura in conferenza stampa
Ventura schiererà gli azzurri con il 3-4-3

Qualificazioni Mondiali, Ventura: "Mi aspetto una grande prestazione"

Nella conferenza stampa tenuta ieri, Ventura ha dichiarato che quella di avvicinamento alla partita con la Macedonia è stata una delle migliori settimane di lavoro che ha avuto da quando siede sulla panchina della Nazionale e che si aspetta grandi cose dal suo gruppo, nonostante le defezioni che influenzeranno le probabili formazioni.

Saranno fondamentali l’entusiasmo e la voglia con cui affronteremo questa partita. E dobbiamo andare a prenderci punti per avere una posizione privilegiata nel playoff. Lo sappiamo, abbiamo lavorato per questo.

Oltre a Belotti, il ct azzurro dovrà rinunciare a molti giocatori chiave del suo gruppo, in particolare nel reparto di centrocampo: al lungodegente Marchisio infatti si sono aggiunti Verratti, De Rossi e Pellegrini, cosa che ha costretto Ventura a convocare all'ultimo minuto Gagliardini, che nonostante due punti di sutura e un occhio nero dovuti ad uno scontro in allenamento, scenderà in campo dal primo minuto. Il cambio forzato di modulo però, non preoccupa il tecnico.

In Italia c’è l’ossessione dei sistemi di gioco, ma il calcio è fatto di spazi, tempi, letture. In un sistema di gioco è l’interpretazione che conta. Non voglio fare né passi avanti né indietro: voglio fare calcio.

Italia-Macedonia, le probabili formazioni: azzurri con il 3-4-3

Nelle probabili formazioni di Italia-Macedonia, spicca il ritorno del terzetto difensivo che ha segnato i 6 Scudetti consecutivi della Juventus composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini, insieme per la prima volta dal passaggio al Milan del centrale viterbese. Zappacosta e Darmian giocheranno ai lati di Gagliardini e Parolo, mentre il tridente d'attacco sarà composto da Insigne, Immobile e Verdi, che debutta dal primo minuto con la maglia della Nazionale.

La Macedonia si schiererà con un 5-3-2 molto prudente e il ct Angelovski punterà a difendersi per poi ripartire, affidandosi ai suoi due centravanti Pandev e Nestorovski, che conoscono molto bene il calcio italiano.

Italia (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Zappacosta, Gagliardini, Parolo, Darmian; Verdi, Immobile, Insigne.

Macedonia (5-3-2): Bogatinov; Ristovski, Mojsov, Sikov, Ristevski, Zuta; Hasani, Ibraimi, Alioski; Pandev, Nestorovski.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.