Calciomercato Psg, si chiude il cerchio: via Cavani, entra Sanchez

È l'effetto del fair play finanziario: il cileno arriverebbe in estate a costo zero, mentre con la cessione del Matador il club metterebbe a posto i conti.

1k condivisioni 26 commenti

di

Share

È il fair play finanziario, bellezza. Dopo anni di calciomercato da cicale, anche al Paris Saint-Germain si sono accorti di aver tirato forse un po' troppo la corda e hanno studiato una mossa - che prevede la cessione di Edinson Cavani la prossima estate per una borsata di milioni e braccia aperte per Alexis Sanchez a costo zero - che se dovesse riuscire sarebbe davvero un colpo gobbo.

Antero Henrique, questo è il nome chiave del nuovo corso del club di Al-Khelaifi. L'uomo dello sceicco Al-Thani, stanco di collezionare grandi nomi senza ottenere risultati di rilievo, figurine e figuracce in serie insomma, la scorsa primavera ha deciso di prendere il toro per le corna andando a ingaggiare uno dei principali artefici del miracolo Porto.

Henrique è uno dei migliori dirigenti del panorama calcistico europeo, una sorta di Marotta portoghese. Arrivato al Porto nel 1990, a soli 22 anni, con l'incarico di curare il rinnovo degli abbonamenti, ha subito messo in mostra le sue capacità, arrivando rapidamente a scalare le gerarchie del club fino alla vicepresidenza. A lui si devono la scoperta e la valorizzazione di giocatori come Deco, Hulk, Falcao e James fra gli altri, ma anche quei bilanci che finiscono sempre col segno più e che hanno fatto della società portoghese un modello di ispirazione a livello europeo. Programmazione e fiuto per l'affare giusto al momento giusto le sue doti principali.

Calciomercato Psg: via Cavani, entra Sanchez gratis

E proprio la programmazione di Antero e il suo fiuto per l'affare giusto al momento giusto potrebbero consentire al Paris Saint-Germain di chiudere il cerchio dopo l'ultimo sontuosissimo calciomercato, con oltre 400 milioni spesi solo fra Neymar e Mbappé. L'indiscrezione che filtra dalla Ville Lumiere anticipa quello che sarebbe il prossimo capolavoro finanziario del portoghese: il club medita di cedere in estate al miglior offerente Edinson Cavani e prendere Alexis Sanchez che si liberebbe a costo zero dall'Arsenal.

Edinson Cavani
Cavani, capolinea al Paris Saint-Germain?

Un capolavoro non solo finanziario

Un affare da almeno 80 milioni e forse più, la cessione del Matador, cui andrebbe aggiunta la plusvalenza nel caso di eventuale cessione futura del 28enne cileno. E non è tutto, perché la mossa non sarebbe soltanto un capolavoro finanziario. Il Paris Saint-Germain ha scelto di puntare su Neymar come calciatore ma anche, se non soprattutto, come uomo-brand e campione-copertina per i prossimi anni. Il caso del penaltygate, per quanto sia stato ridimensionato, non sta aiutando Cavani nelle gerarchie interne: la sua cessione nel calciomercato estivo metterebbe le cose a posto anche nello spogliatoio, fungendo anche in qualche modo da monito per il futuro.

Neymar e Alexis Sanchez
Neymar e Alexis Sanchez sono grandi amici dai tempi del Barcellona

Il Niño Maravilla, poi, è amico di Neymar dai tempi del Barcellona, tanto che il brasiliano lo aveva inserito nella lista dei desideri al momento della firma del contratto e il suo arrivo consentirebbe anche di spostare Mbappé al centro dell'attacco, mantenendo una linea di fuoco da decine di gol a stagione che poche squadre al mondo possono vantare. Un grande passo verso la stabilità economica, secondo il rigido credo di Henrique, senza perdere né in classe né in pericolosità offensiva.

Antero Henrique
Antero Henrique, fra Al-Khelaifi e Macron, è il deus ex machina del Psg

Occhio al Manchester City

Anche a calciomercato chiuso, insomma, il Paris Saint-Germain sta lavorando sotto traccia e sarebbe già in trattative con Sanchez che fra pochi mesi, se non avrà firmato il rinnovo con i Gunners, potrà già accordarsi con un altro club. Ma occorre fare presto, perché dietro l'angolo c'è il Manchester City di Guardiola, già vicinissimo al cileno a fine agosto. Pep è un grande estimatore del cileno, che volle in blaugrana nel 2011: cederlo a gennaio, pure a prezzo da saldi invernali anziché gratis in estate, potrebbe essere una tentazione irresistibile anche per l'enigmatico Wenger.

Champions League 2017/2018: chi va in semifinale?

Vota

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.