Premier League, Manchester United contro il bagarinaggio

Il club ha fatto sapere di voler contrastare il sempre crescente fenomeno del bagarinaggio: è stato assunto un ufficiale che sanzionerà eventuali attività illecite.

Old Trafford, stadio di casa del Manchester United

423 condivisioni 3 commenti

di

Share

La notizia era nell'aria da qualche giorno ma adesso è ufficiale: il Manchester United ha deciso di assumere un ufficiale che impedisca la rivendita dei biglietti delle partite interne dei Red Devils sul mercato nero. Il bagarinaggio è una piaga alla quale nessuno campionato europeo è immune, neanche la Premier League dove i biglietti non sono ancora nominali e la conseguente cessione del titolo di accesso all'impianto di gioco a uno sconosciuto o ad un amico, risulta semplice e veloce. 

Solo dall'inizio della stagione 2017/2018, il Manchester United ha fatto sapere che più di 100 biglietti per le partite interne di Premier League dei Red Devils sono stati a cifre esorbitanti. Un fenomeno dilagante che il club vuole debellare definitivamente. 

A tal proposito verrà assunto un ufficiale "anti bagarinaggio" che avrà il compito di rilevare eventuali attività illecite all'esterno dell'Old Trafford e cogliere in flagrante i trasgressori. Chi si dovesse macchiare di questo reato (la rivendita di biglietti è illegale in Inghilterra sin dal 1994), riceverà un ban (in Italia conosciuto come Daspo) della durata di 3 anni che gli impedirà di seguire le partite della sua squadra sia in Premier League che in tutte le altre competizioni. 

I tifosi del Manchester United all'esterno di Old Trafford

Premier League, Manchester United contro i bagarini dell'Old Trafford

Più di 2mila biglietti rivenduti solo negli ultimi due anni e mezzo di Premier. Così alcuni personaggi, probabilmente poco legati alle sorti del Manchester United, hanno creato una vera e propria fortuna. In base all'importanza delle partite, i bagarini arrivavano a guadagnare fino a 100/150 sterline, ovvero il doppio o il triplo del reale prezzo del biglietto. 

Non ci sono però solo i rivenditori nella testa dei dirigenti del Manchester United: con la creazione della nuova area dello stadio dedicata ai disabili, la capacità totale dell'Old Trafford sarà ridotta a 73 mila (contro i 76 mila attuali) ma la società ha fatto sapere di voler lavorare per un possibile ampliamento e rimodernamento di una delle stand dello stadio, che potrebbe arrivare ad accogliere fino a 88 mila persone. 

Alcuni tifosi del Manchester United sventolano la loro sciarpa all'esterno di Old Trafford

In aggiunta il club ha fatto sapere che da ora in poi, in occasione di ogni partita casalinga dei Red Devils, saranno presenti agli ingressi le unità cinofile della polizia con il solo e unico scopo di individuare con maggiore facilità tutti quei tifosi che continuano a portare torce e fumogeni all'interno dell'impianto. Insomma, essere il club calcistico più ricco al mondo comporta delle grandi responsabilità.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.