Bayern Monaco, Luis Enrique o Tuchel? Intanto l'ex Guardiola "dà l'ok"

Seduti a un tavolo dell'Osteria Italiana, i dirigenti dei bavaresi hanno svelato a Pep il nome dell'erede di Ancelotti: la corsa si stringe a due candidati forti.

686 condivisioni 34 commenti

di

Share

Di questo passo, anche Ernesto Valverde potrebbe finire tra qualche anno sulla panchina del Bayern Monaco. Alt, un momento, stiamo correndo troppo. Certo che, dopo l'era Pep Guardiola, la possibilità che anche Luis Enrique possa guidare i bavaresi è davvero suggestiva. Da un ex Real Madrid come Carlo Ancelotti a un altro, pezzo da novanta della storia recente del Barcellona? In casa dei Roten l'ipotesi è concreta, secondo diversi fonti catalane i contatti sono già in corso da diversi giorni.

C'è un altro nome forte però in corsa per prendere in consegna il timone dei campioni di Germania: Thomas Tuchel. Quello dell'ex Borussia Dortmund è l'identikit del ritorno alla "germanicità" (o "tedeschità", come più vi suona meglio), dell'allenatore diventato grande in Bundesliga e pronto al grande salto in patria.

Insomma, la scelta per il nuovo tecnico del Bayern Monaco assomiglia sempre di più a un ballottaggio elettorale. Gli outsider non mancano, uno su tutti una vecchia conoscenza del club bavarese: nelle ultime ore è spuntato anche l'idea Louis Van Gaal, già in sella tra il 2009 e il 2011. La tentazione Julian Nagelsmann o quella Lucien Favre, entrambi solidissimi sulle panchine di Hoffenheim e Nizza, ampliano invece il raggio del discorso fino alla prossima stagione. Un allenatore di prestigio, però, serve subito.

Bayern Monaco, Luis Enrique o Tuchel? Guardiola ha dato il suo assenso

Ecco perché i dirigenti dei Roten hanno intensificato i contatti con i pretendenti. Anzi, sono andati oltre: hanno chiesto un parere speciale all'ex "sposo" Guardiola. Un salto all'Oktoberfest, il pranzo con il presidentissimo Uli Hoeness nell'accogliente Osteria Italiana (se vi è mai capitato di passeggiare lungo la Schellingstraße, l'avrete sicuramente notata).

Nostalgia del vecchio partner? No, assolutamente: il presente di Pep si chiama primo posto in Premier League con il Manchester City. Un'opionione sul successore di Ancelotti, però, il tecnico catalano l'ha offerta volentieri. E anche positiva, come ammesso da Houness ai microfoni di Abendzeitung:

È stato un incontro tra amici, ma naturalmente abbiamo parlato anche di calcio. Gli ho detto chi presenteremo nei prossimi giorni e ha espresso la propria soddisfazione.

Bayern Monaco, Thomas Tuchel in corsa per la panchina
Thomas Tuchel è l'altro nome forte per la panchina del Bayern Monaco

In pratica, Guardiola già sa chi sarà il prossimo allenatore del Bayern Monaco. Ah, quindi i bavaresi hanno già deciso?! A quanto pare. Luis Enrique o Thomas Tuchel? L'erede dello stesso Pep al Camp Nou o quello che l'attuale manager del City definì, appena un anno fa, come il suo successore ideale sulla panchina dei Roten? Il sipario si sta per alzare, con buona pace del tecnico ad interim Willy Sagnol. Se incontrate Guardiola per strada, provate a farvi rivelare il prescelto.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.