WWE Raw - The Shield è tornato, adesso c'è anche Roman Reigns

Dopo l'ennesima provocazione di The Miz, Cesaro e Sheamus, ora Seth, Dean e Roman capiscono che è arrivato il momento per la reunion.

586 condivisioni 23 commenti

di

Share

Direttamente dal Pepsi Center di Denver, in Colorado, va in scena la nuova puntata di WWE Raw, l’ultima prima del Pay-Per-View, Hell in a Cell, e come sempre la racconteremo nella rubrica WWE-ek Raw di FOX Sports. Prima di aprirsi, ovviamente, viene osservato un minuto di silenzio in segno di commemorazione per le vittime dell’attentato di Las Vegas.

Sono già due i match annunciati per questa sera, il primo metterà di fronte Braun Strowman e Seth Rollins, il secondo invece Roman Reigns e The Miz, con in palio il titolo intercontinentale.

Se riuscisse a vincere, The Big Dog entrerebbe nell’élite dei Grand Slam Champion. Altro tema della serata è quello rappresentato da Alexa Bliss, che la settimana scorsa è stata attaccata da Mickie James. E infine c’è da valutare la situazione di Neville, che la settimana scorsa ha aggredito Enzo Amore perdendo la sua possibilità di rematch per il titolo dei Cruiserweight.

WWE Raw: Seth Rollins vs Braun Strowman

Si parte subito forte, perché nell’arena risuona la musica di Seth Rollins, pronto a sfidare Braun Strowman nel primo match della serata: The Architect comincia subito in quarta, con una serie di attacchi a suon di calci al Monster among men. 

Strowman sembra abbastanza provato, ma poi riesce a ribaltare la situazione con una violenta Clothesline, cui segue la Powerslam decisiva. Davvero troppo alta la differenza tra i due.

A seguire Braun continua a infierire su Seth Rollins, così arriva Dean Ambrose a dare manforte. Il risultato è però lo stesso, perché dopo la sfuriata iniziale del Lunatic Fringe, Strowman mette ko anche lui, stavolta a suon di Chokeslam. Poi se ne va lasciando entrambi al tappeto e ad approfittarne ci pensano Cesaro e Sheamus, che li raggiungono sul ring e li attaccano.

Backstage

Nel backstage incrociamo Mickie James, che incontra prima Alicia Fox, poi Emma, che ridono entrambe senza darle spiegazioni. Poi arriva al suo camerino e trova un girello e un pacco di pannoloni per l’incontinenza.

Mickie è furiosa e va verso il camerino di Alexa Bliss: ad aprire la porta è però Nia Jax. 

La James vuole parlare con la campionessa femminile di WWE Raw, che sbuca da dietro e dice di non voler affrontare una donna “matura”. Nia Jax però non la pensa così ed è ben disposta ad affrontarla: Mickie accetta la sfida. Si passa poi con la telecamera su Bray Wyatt, che dondolando sulla sedia dice che “lei non gli ha mai mentito” e dovrà combattere da uomo.

Elias Samson vs Titus O’Neil

Elias arriva sul ring e inizia a deliziarci come sempre con una sua canzone in cui denigra il pubblico locale. A interromperlo questa volta è Titus O’Neil, che accompagnato da Apollo Crews al suo angolo dà avvio al match. 

L’ideatore del Titus Brand parte forte, tanto che Elias Samson fa come per andarsene, salvo poi essere fermato da Apollo Crews.

Così si distrae, O’Neil lo afferra per i capelli e prova a portarlo sul ring, ma a sua volta si fa sorprendere con Samson che sfrutta le corde per colpirlo sul viso. Quel che basta per rientrare ed eseguire la Drift Away decisiva. Al termine dell’incontro Elias Samson fa come per infierire, ma viene fermato subito da Apollo Crews.

Nia Jax vs Mickie James

Con Alexa Bliss prima al tavolo di commento e poi a bordo ring, Mickie James si difende bene contro la pachidermica Nia Jax, lavorando bene sulle gambe per tentare di metterla al tappeto. Nia reagisce, ma subisce un’incredibile Tornado DDT che la mette ko. Mickie va per chiudere, ma interviene Alexa Bliss, che interrompe il conteggio e regala alla James la vittoria per squalifica. Poi prova ad attaccarla, ma è lei ad avere la peggio, con Mickie James che se ne va a testa alta.

Nel backstage poi si esalta per la sua vittoria, dicendo che la “vecchia signora” evidentemente ha ancora qualcosa da dire. Arriva pure Kurt Angle, che sancisce un match titolato per TLC.

Matt Hardy e Jason Jordan vs Luke Gallows e Karl Anderson

Jason Jordan fa di nuovo coppia con Matt Hardy (Jeff è ancora infortunato), contro Karl Anderson e Luke Gallows. Il tandem sembra funzionare bene, anche perché il figlio di Kurt Angle continua a vivere un momento di forma eccezionale. Poi però cade nel tranello di Anderson, che lo lancia contro le barriere e poi distrae Matt Hardy sul ring, lasciandolo in balia di Gallows. Lo stesso Anderson si prende poi il cambio ed entra per il Magic Killer che vale lo schienamento.

Backstage

Viene intervistato Roman Reigns, al quale viene domandata la sua opinione su quanto accaduto poco fa a Dean Ambrose e Seth Rollins. The Big Dog risponde che non lo sorprende l’attacco di Cesaro e Sheamus, perché Seth e Dean gli avevano precedentemente strappato le cinture e sa che avranno la giusta strategia per fronteggiare di nuovo. 

Poi parla del suo match per il titolo con The Miz, dicendo di non avere un piano preciso se non quello di distruggere come sempre chi gli si ponga davanti. 

Subito dopo torniamo sul ring, dove l’intera divisione femminile, insieme a Dana Warrior (moglie di Ultimate Warrior), accompagna 3 donne che hanno sconfitto il tumore al cancro.

The Miz (C) vs Roman Reigns

Tutto pronto per il match titolato, quello con la cintura di campione intercontinentale di The Miz in palio, di fronte al tentativo di Roman Reigns. Il campione fa il suo ingresso insieme al Miztourage e i tre imitano quello dello Shield, in mezzo al pubblico. Quando sono appena arrivati, però, li interrompe Roman Reigns, una vera furia, che mette fuori gioco tutti e tre, in particolare i due scagnozzi a colpi di sediate in mezzo al pubblico. Poi torna da The Miz, lo porta sul ring e dà avvio ufficialmente al match. 

L’Intercontinental Champion, senza Bo Dallas e Curtis Axel decide di adottare la strategia della fuga, ma sistematicamente Reigns lo riporta sul ring. The Miz prova a reagire, prima lanciando Roman contro i gradoni d’acciaio, poi con una DDT tirata fuori dal cilindro. 

The Big Dog riesce però sempre a tornare in controllo del match, fino a quando si prepara per la sua Spear. A quel punto arrivano a sorpresa Cesaro e Sheamus, che lo trascinano fuori dal ring e cominciano il pestaggio, facendo terminare il match per squalifica. I due continuano a lungo a picchiarlo, The Miz si unisce a loro. Tutti eseguono le loro mosse finali e una Powerbomb a 3, lasciando esanime a centro ring Roman Reigns. E prima di andare via, lo umiliano posando con i pugni uniti come The Shield.

Finn Balor sul ring

Finn Balor arriva sul ring e comincia a rispondere all’attacco verbale di Bray Wyatt della settimana scorsa, dandogli del codardo e invitandolo a combattere, senza limitarsi ai suoi soliti giochi mentali. 

Wyatt appare sul Titantron e risponde che vuole solo che Finn Balor mostri il suo vero volto. 

E quando lo farà, anche Bray farà lo stesso, mostrando il suo lato più tenebroso. Nel video si vede un altro volto sopra quello di Wyatt, coperto interamente di capelli. E si sente anche una voce femminile parlare. Sister Abigail è viva ed è dentro di lui.

Sasha Banks e Bayley vs Emma e Alicia Fox

Prima del match Emma dice di essere felice di aver trovato una wrestler che sia intenzionata a sostenere la sua Women Revolution come Alicia Fox. Le due sono di fronte al Tag Team composto da Sasha Banks e Bayley, il match va avanti abbastanza equilibrato, fino a quando Emma incredibilmente si rifiuta di dare il cambio ad Alicia, lasciandola in balia di Bayley che connette il Bayley to Belly che vale la vittoria.

Enzo Amore sul ring

Dopo l’annuncio della presenza di Sheamus e Cesaro a The MizTV della prossima settimana, sul ring arriva il Cruiserweight Champion, Enzo Amore. Dopo aver parlato del suo impatto con divisione dei pesi leggeri, tale da portarlo ad avere ben due main event di seguito, ricorda quanto accaduto la settimana scorsa a WWE Raw: tutti i Cruiserweight, con Neville in prima fila, lo hanno attaccato, perdendo di fatto la possibilità di sfidarlo per il titolo. 

Enzo Amore ci dice che oggi ha un’altra clausola: perché se qualcuno di loro proverà a toccarlo di nuovo, stavolta sarà addirittura licenziato. Suona la musica di Neville, che arriva sul ring accompagnato da tutti gli altri membri dei pesi leggeri. 

Enzo prova a scappare ma gli viene bloccata ogni uscita, lui li provoca, consapevole che nessuno di loro lo toccherà per paura del licenziamento. Il General Manager Kurt Angle si affaccia nell’arena e conferma tutto quello che è stato detto dal gangster certificato. Ma sottolinea anche che tutte le restrizioni non si applicano al nuovo membro dei Cruiserweight: Kalisto!! Il luchador arriva di corsa sul ring, Enzo prova ad attaccarlo con la cintura ma riceve un Headscissor Takedown e la Salida del Sol.

Backstage - The Shield

La conclusione del Main Event, non significa però fine della puntata: le telecamere passano nel backstage e, senza dire una sola parola, assistiamo all’evento più importante della serata. Roman Reigns è negli spogliatoi ancora fisicamente provato per quanto accaduto e viene raggiunto prima da Dean Ambrose, poi da Seth Rollins. I tre si guardano, non parlano. Ma annuiscono. Lo Shield è tornato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.