Real Madrid: preoccupazione per l'infortunio di Carvajal

Ansia e cautela nel club madridista per il laterale destro di Zidane, che era l'unico della squadra a essere sempre sceso in campo: 990 minuti in 11 match.

Carvajal

726 condivisioni 7 commenti

di

Share

Nel mondo del calcio siamo abituati a ogni genere di infortunio ortopedico, gli staff medici si trovano quotidianamente a fronteggiare problemi articolari e conoscono a memoria ogni osso, anche i più piccoli, ogni muscolo, tendine, nervo o legamento.

Quello che è successo l'altra sera a Dani Carvajal, invece, ha messo in allarme non solo i sanitari del Real Madrid ma tutto il club. A poche ore dal match di Liga contro l'Espanyol, infatti, al terzino destro di Zidane è stata riscontrata un'infezione al pericardio, che lo ha costretto a uno stop immediato.

Il pericardio è la membrana che riveste il cuore e un processo virale così vicino a un organo tanto delicato e importante per il corpo umano non può essere sottovalutato, soprattutto in una persona che pratica sport a livelli professionistici, sottoponendo il cuore a stress particolarmente intensi.

Dani Carvajal

Real Madrid: preoccupazione per l'infortunio di Carvajal

Per questo la patologia da cui è stato colpito Carvajal, assolutamente poco comune nel mondo del calcio, sta destando grande preoccupazione al Real Madrid. La questione è molto delicata e anche se, dalle prime voci, l'assenza del giocatore potrebbe durare solo qualche settimana, il club non ha alcuna intenzione di affrettare i tempi di recupero, col rischio di compiere magari un passo falso.

Le alternative: Nacho e Achraf

Carvajal, che ha 25 anni, è uno dei pretoriani di Zidane, sempre presente finora in stagione, con 990 minuti giocati in 11 match ufficiali del Real Madrid. Domenica al suo posto il tecnico francese ha fatto esordire il marocchino Achraf Hakimi, un canterano di nemmeno 19 anni:

Achraf ha dimostrato di poter giocare, è stato spettacolare. Non ho paura di schierarlo. È il secondo laterale destro e se non c'è Carvajal può giocare.

Achraf Hakimi
Achraf Hakimi ha esordito contro l'Espanyol

Del resto il ragazzo è già fra i convocati della sua Nazionale che sabato si gioca l'accesso ai Mondiali contro il Gabon. Nel frattempo c'è anche una buona notizia per Zizou: Theo Hernandez è recuperato e potrebbe rientrare a sinistra, liberando Nacho, il multitasking, quale ulteriore opzione per la fascia destra.

Champions League 2017/2018: chi va in semifinale?

Vota

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.